Foggia, quasi un mese senza gol

0
124 views
Curcio a terra dopo l’intervento falloso di Sabbione

Si allunga la serie di partite consecutive senza trovare la via del gol per i rossoneri. Con il pareggio per 0 – 0 di ieri pomeriggio allo Zaccheria contro la Vibonese sono cinque le partite in bianco per i ragazzi di Marchionni. Risale infatti al 7 febbraio, nella sfida esterna in casa del Potenza, l’ultima rete dei satanelli, siglata in quell’occasione da Del Prete.

Vani i tentativi delle due punte Curcio e D’Andrea di sfatare il tabù. E’ proprio il numero dieci al 23’ minuto di gioco ad impensierire l’estremo difensore avversario, ma il suo sinistro ad incrociare termina di poco a lato. Al 28’ arriva l’occasione più ghiotta del primo tempo per i rossoneri con Garofalo, che al volo su un cross di Agostinone prolungato da un difensore ospite calcia sul fondo.

Nella ripresa è ancora il fantasista foggiano Curcio a suonare la carica, con un tiro dalla distanza che termina comodamente tra le braccia del portiere. A venti minuti dal termine del match, poi, si mette di mezzo anche la sfortuna, e la gran botta su calcio piazzato dai venticinque metri del numero dieci rossonero si stampa sul palo alla destra del portiere. Sarà questo l’ultimo guizzo dei padroni di casa. A tempo ormai scaduto un’ingenuità del subentrato Dell’Agnello lascia il Foggia in dieci uomini, decretando di fatto il pareggio finale. Foggia che ritrova dunque un punto ma non la via del gol, fondamentale per chiudere il discorso salvezza e, magari, ritagliarsi un posto nella zona play-off.