Foggia – Real Barletta 3-1, torna il 4-3-3

0
17 views

Toh, chi si rivede�il 4-3-3. E� stato il modulo caro a Zdenek Zeman il punto focale della partitella di questo pomeriggio contro il Real Barletta, formazione militante nel campionato di promozione. Era da almeno tre mesi che non si vedeva il Foggia alle prese con il modulo primordiale, quello, per intenderci, sul quale sarebbe stata costruita in estate l´attuale formazione. Si tratter� di pretattica o di prove generali in vista di domenica? Solo il tempo potr� chiarire il dubbio. Intanto non possiamo far altro che analizzare i dati che emergono dalla partita di questo pomeriggio ad Ordona. Il risultato sul campo � di tre a uno per i rossoneri ma la partita � stata comunque equilibrata. Il primo dei due tempi da trentacinque minuti si � chiuso con il vantaggio dei barlettani, abili a sfruttare un�indecisione difensiva del duo Zanetti � D�Andrea ed una carambola tra palo e Bremec. Solo nella ripresa il Foggia pareggia prima con Salgado, poi, negli ultimi due minuti di gioco, realizza il sorpasso con Malonga e Trezzi, ritornato in campo dopo i problemi fisici che lo hanno costretto per diverso tempo ai box. La sgambatura non ha visto protagonisti il giovane Posillipo (rimasto ai bordi del campo a lavorare a parte), Colombaretti e Pedrelli afflitti da piccole noie muscolari che comunque non dovrebbero inficiarne il recupero. Novelli nella formazione titolare (o presunta tale) ha schierato Bremec tra i pali, Basta a destra, Pezzella a sinistra, Zanetti e D�Andrea centrali; Mancino play davanti alla difesa con Velardi a destra e D�Amico a sinistra; Tridente d�attacco con il �cinghiale� Germinale al centro, Piccolo sulla corsia di destra e Mattioli a sinistra. Nella ripresa Milan e Coscia si dividono la porta; Forte, Burzigotti, Lisuzzo e Colomba in difesa; De Rosa, Trezzi e Agostinone a centrocampo; Troianiello, Salgado e Malonga in attacco. Domani seduta di allenamento allo Zaccheria prima della rifinitura in programma per sabato mattina.