Grassadonia: “Dobbiamo crescere e trovare prima possibile la giusta amalgama”

0
56 views

In sala stampa arriva anche Gianluca Grassadonia che analizza la gara vinta contro l�Ascoli. Queste le sue dichiarazioni: “Per me sono importanti gli allenamenti figuriamoci un�amichevole con una compagine di Serie B. Questa partita ci � servita, molti giocatori sono nuovi e serve trovare la giusta amalgama perch� chi � arrivato viene da una preparazione non adeguata, qualcuno addirittura senza, qualcuno si � allenato a parte. Dobbiamo crescere prima possibile e trovare concetti che devono essere applicati in campo. Cicerelli? Credo abbia preso solo una botta al polpaccio ma � da valutare. Mercato? Un buon lavoro del Direttore, non era facile specie per via degli esuberi, sono arrivati giocatori bravi da integrare, ne giocheranno solo 11 ma il campionato � lungo e ci chiede di correre, dobbiamo integrare i nuovi e abbiamo difficolt� con gli squalificati, sar� importante partire bene. Panchina lunga difficile da gestire? Io voglio giocatori bravi, volevo competitivit� all�interno del gruppo e questa c��. Poi devono esser bravi loro a capire che gioca chi � in forma e chi serve al momento a seconda delle partite. Poi ripeto, ci sono alcuni che sono squalificati, quindi � importante lavorare e non lasciarci trasportare dalle chiacchiere. Volevo giocatori duttili che mi potevano dare la possibilit� di cambiare modulo all�occorrenza, potremo essere camaleontici, poi i giocatori bravi fanno la differenza ed � sempre bello averli. Chi oggi � con me e ha giocato, ha il mio benestare. Floriano? Se decide di rimanere saremo contenti. Pi� frecce abbiamo nel nostro arco e meglio � per noi. Non so chi rimane e chi va via, al momento sono tutti con noi ed � una rosa gi� ampia, c�� buona possibilit� di scelta e quindi va bene cos�. Molti sono arrivati solo da qualche giorno quindi sono indietro dal punto di vista del lavoro. E� stata costruita una buona macchina e dobbiamo essere in grado di metterla a posto per partire, servir� tanto lavoro, poche parole e zero proclami. Lavoreremo la prossima settimana come se dovessimo giocare, non ci lasciamo trasportare dalle chiacchiere. Galano? Acquisto importante, ha grande qualit� e stamattina gli ho detto che le sue responsabilit� aumentano in quanto foggiano. Ora tocca a lui a impegnarsi per trovare la giusta condizione e il giusto ambientamento nei concetti della squadra. Rizzo? Fisicamente ha fatto la preparazione a tratti, ed � indietro come condizione. Lo cercavamo, � un interno di centrocampo con tanta gamba che cerca gli inserimenti, � voluto venire a Foggia dopo che lo avevamo fortemente cercato. Se ci sono ancora caselle vacanti � normale che la societ� sar� attenta a valutare e se dovessimo capire che c�� ancora da intervenire, lo faremo. Cicerelli? Certamente un giocatore che viene da un�annata non facile dove ha giocato poco, lui � di Manfredonia e ha coronato il suo sogno di giocare nel Foggia, � un giocatore che ci permette di variare il modulo, � molto forte e con molta gamba. Gori � un giovane che va aspettato e coccolato, cos� come Carraro, hanno grande qualit� e non bisogna mettergli fretta, ma incoraggiarli. Deli � in crescita, ha tolto il tutore e lavora in piscina e speriamo di averlo in meno di un mese. Iemmello invece ha tempi pi� lunghi ma sta lavorando con grande voglia, speriamo di averlo in un mese e mezzo. Camporese? Contrattura, ha sentito il muscolo tirare e ha preferito uscire”.