Il Bari fa prove di fuga, il Foggia vince ancora

0
19 views
I giocatori del Foggia esultano dopo un gol (Foto: Antonello Forcelli)

Dopo un avvio di stagione da dimenticare in cui Satanelli hanno faticato e non poco a trovare il bandolo della matassa, nelle ultime settimane la musica finalmente è cambiata e ora i rossoneri sono in piena zona playoff. La vittoria di misura nel derby contro il Monopoli dà alla squadra di Zeman la consapevolezza di poter risiedere stabilmente in zona playoff e i tifosi pugliesi tornano a sognare la promozione in Serie B

I playoff sono l’obiettivo minimo dei Satanelli

Dal punto di vista societario per il Foggia gli ultimi anni sono stati un vero e proprio incubo. La retrocessione per inadempienze di tre anni fa, a cui hanno fatto seguito i tanti problemi finanziari che hanno portato i rossoneri a un passo dal fallimento, fortunatamente ora sono solo un brutto ricordo e in città è tornato l’entusiasmo dei giorni migliori. La vittoria contro il Monopoli, giunta all’esito di una partita difficile e combattuta che i Satanelli hanno saputo vincere con carattere, dà una nuova dimensione  al gruppo di Zeman che si gode i tanti giovani in rosa che hanno lasciato intendere di avere un futuro roseo davanti a sè. Questa per Zeman è la quarta avventura in quel di Foggia e la sensazione è che anche questo ciclo possa regalare ai tifosi delle grandi soddisfazioni come avvenuto nel passato,  da ultimo nella tagione 2011 quando i rossoneri arrivarono a un passo dalla promozione in Serie B. Dando un’occhiata scommesse calcio la favorita indiscussa per il salto di categoria resta il Bari, ma la squadra di proprietà della famiglia De Laurentiis già in passato ha dimostrato di avere dei seri problemi quando c’è da gestire la tensione e chissà che non possa accadere anche quest’anno.

Il Bari corre, il Catanzaro insegue

Per la terza stagione consecutiva il Bari si presenta ai nastri di partenza del Girone C di Serie C con la responsabilità di essere la principale indiziata per la promozione diretta in Serie B. Sia l’anno scorso che due anni fa, tuttavia, i galletti hanno clamorosamente fallito l’obiettivo tanto che il rapporto tra la tifoseria e la presidenza è giunto ai minimi termini e alla vigilia di questo campionato è partita una durissima contestazione nei confronti dei De Laurentiis. In questo avvio di campionato, tuttavia, la squadra di mister Mignani è riuscita a trovare sin da subito la quadra e sta già provando la fuga nei confronti delle dirette inseguitrici. Alle spalle dei biancorossi la squadra che sinora si è comportata meglio è il Catanzaro che, come i pugliesi, da anni è inserita nel novero delle favorite per la promozione e che l’anno scorso ha chiuso la stagione regolare al secondo posto per poi essere sconfitta ai playoff.

Ancora una volta i giallorossi sono tra le principali indiziate per il ritorno in cadetteria, ma la sensazione è che come di consueto nel Girone C ci siano almeno sette squadre sullo stesso livello e alla fine la differenza verrà fatta da chi sarà più continuo nell’arco della stagione. Il Foggia, dal canto suo, si gode un buon periodo di forma e sogna di dare seguito a questo avvio brillante.