Il Foggia impatta a Latina: le dichiarazioni di Zeman ed Alastra

0
873 views
L'arbitro estrae il cartellino rosso nei confronti di Martino dopo aver fischiato un rigore dubbio

Escono con un punto soltanto i rossoneri di Zeman dal Francioni di Latina. Al gol siglato dopo mezz’ora di gioco dal “tigre” Ferrante risponde dagli undici metri Tessiore, ad una manciata di minuti dal termine del match.

Così il mister in conferenza: “Sono rammaricato per due motivi: per il primo tempo buttato via e per il rigore inesistente subito. Nel secondo tempo abbiamo fatto meglio, ma abbiamo sbagliato alcune ripartenze e la misura delle giocate”.

Per le prossime partite auspica: “Vorrei una squadra propositiva e che sappia fare gruppo, senza individualismi”. Non è mancata, infine, una considerazione sul campionato: “Mi sembra equilibrato, nel senso che tutte le presunte favorite, tra cui noi, non riescono a mettere insieme due vittorie di fila”.

Alle parole del boemo hanno fatto seguito quelle dell’estremo difensore Fabrizio Alastra, che ha dichiarato: “C’è rammarico per come è stata pareggiata questa partita, siamo dispiaciuti. Sul rigore ho qualche dubbio, ma dobbiamo accettare la decisione dell’arbitro”.

Poi aggiunge: “Sono soddisfatto della mia prestazione personale ma l’obiettivo era portare a casa i tre punti. Le partite vanno chiuse prima. Abbiamo avuto le nostre occasioni, ma anche un pizzico di sfortuna, viste le due traverse colpite”. E sul futuro: “Ora testa alla prossima gara. In settimana lavoreremo sugli errori di oggi”.