Il Foggia pareggia ancora: a La Spezia termina 0-0

0
81 views

Dopo turno di riposo e pausa per le nazionali, il Foggia ritorna in campo ottenendo uno 0-0 allメヤAlberto Piccoヤ di La Spezia. Partita vivace nonostante il risultato, con due legni colpiti da Chiaretti e Mazzeo, un gol annullato a Crimi ed i モSatanelliヤ che concludono in 10 a causa del rosso per doppia ammonizione mostrato ad Agnelli.

Marino schiera il suo Spezia con un 4-3-3 che vede Lamanna in porta; difesa a 4 composta da Vignali ed Augello terzini, Terzi e Capradossi centrali; in mediana Ricci agisce da metronomo tra gli interni Crimi e Maggiore; nel reparto avanzato � Galabinov ad agire da punta centrale assistito dagli esterni Okereke e Bidaoui.
Grassadonia risponde mettendo in campo il Foggia con un inedito 4-3-1-2: Bizzarri tra i pali; linea difensiva formata da Martinelli e Ranieri a formare la coppia centrale, Gerbo e Kragl sulle corsie laterali; a centrocampo � Agnelli a fungere da mediano tra le mezzali Busellato e Rizzo; Chiaretti si muove sulla trequarti a supporto degli attaccanti Mazzeo e Iemmello.

Al 5� la zuccata di Galabinov sporca i guantoni di Bizzarri, mentre un minuto pi� tardi si spegne alta la conclusione di Bidaoui.
Stessa sorte ha il tentativo al 12� di Agnelli e quello giunto pochi secondi pi� tardi dal destro di Iemmello, in quest�ultimo caso dopo la deviazione di Vignali.
Al quarto d�ora anche Maggiore spara alle stelle, al 17� Bizzarri � invece attento e blocca il calcio di punizione battuto da Augello.
Al 20� e 21� � Okereke a mettere per due volte sul fondo, prima di testa su una nuova punizione battuta da Augello, e poi con un destro dall�interno dell�area di rigore.
Al 25� Bidaoui, servito da Maggiore, manda a vuoto Martinelli rientrando sul destro, ma calcia per� masticando oltre il palo alla destra di Bizzarri, che invece al 33� si oppone deviando in angolo sul tiro dal limite dell�area di rigore di Crimi.
Al 36メ Martinelli calcia alto dal limite dellメarea piccola sugli sviluppi di un calcio dメangolo battuto da Kragl, stessa sorte del tentativo di Maggiore al 44メ.
A pochissimi secondi dal termine della prima frazione di gioco, Lamanna � provvidenziale a tuffarsi sulla sua sinistra e dire di no, con l�aiuto del palo, sul tiro al volo di Chiaretti, dopo la sponda area di Mazzeo sul lancio lungo di Ranieri.

Al 48メ Bidaoui si libera con delle finte di Gerbo ma calcia alto sulla traversa da posizione defilata.
La punizione di Kragl dai 35 metri al 50メ viene deviata in calcio dメangolo da Okereke, poi si deve attendere fino al minuto 60 per vedere Bizzarri bloccare la debole incornata di Capradossi sullメangolo battuto da Ricci.
Al 61メ Lamanna viene salvato dalla traversa sul tentativo in spaccata di Mazzeo, servito da un cross teso dalla sinistra di Kragl, e poi, sulla ribattuta del legno, blocca il tentativo al volo strozzato di Iemmello.
Al 63メ Crimi va in gol di testa sullメangolo calciato da Ricci, ma il pallone aveva superato la linea di fondo sulla battuta.
Pesante ingenuit� di Agnelli al 65� che, gi� ammonito, trattiene Bidaoui e viene espulso dal direttore di gara.
Al 72メ ed al 74メ Bizzarri si oppone prima al tiro di Bartolomei, sporcato da Okereke, e poi al diagonale di Augello.
Bidaoui sbaglia ancora il tiro al minuto 84 spedendo alto, mentre allメ88メ un suo nuovo tentativo viene deviato in corner.
Anche Crimi spedisce alle stelle all�89� e non accada poi praticamente pi� nulla fino al fischio finale del match, che giunge al termine di 5 minuti di recupero.

Lo Spezia non riesce ad ottenere il secondo successo consecutivo, ritrovando il pareggio dopo la sconfitta per 1-0 a Salerno ed il successo casalingo per 3-1 di settimana scorsa sul Benevento.
Il Foggia non subisce gol per la prima volta in questa stagione ed ottiene il quarto pareggio consecutivo.

Tabellino:

Spezia – Foggia 0-0

Spezia (4-3-3): Lamanna; Vignali, Terzi (81メ Giani), Capradossi, Augello; Crimi, Ricci, Maggiore (70メ Bartolomei); Okereke, Galabinov (46メ Gyasi), Bidaoui
A disposizione: Manfredini, Barone, Crivello, Mora, Pierini, Gugjohnsen, De Francesco, De Col, Bachini
Allenatore: Sig. Pasquale Marino

Foggia (4-3-1-2): Bizzarri; Gerbo, Martinelli, Ranieri, Kragl (64メ Rubin); Busellato, Agnelli, Rizzo; Chiaretti (67メ Carraro); Mazzeo, Iemmello (73メ Gori)
A disposizione: Noppert, Loiacono, Cicerelli, Galano, Boldor, Ram←
Allenatore: Sig. Gianluca Grassadonia

Arbitro: Sig. Lorenzo Maggioni di Lecco
1メ Assistente: Sig. Valerio Colarossi di Roma 2
2メ Assistente: Sig. Marcello Rossi di Novara
Quarto Ufficiale: Sig. Davide Miele di Torino

Ammoniti: 3メ Martinelli (Fog), 15メ Ranieri (Fog), 19メ Gerbo (Fog), 37メ Vignali (Spe), 49メ Capradossi (Spe), 58メ Agnelli (Fog)
Espulsi: 65メ Agnelli (Fog)