In società ancora scontro D´Adduzio-Vitale

0
46 views

Anche negli stadi avversari continuano le litigate pubbliche tra i soci del Foggia Calcio. Nella tribuna del Santa Colomba di Benevento, infatti, davanti agli sbigottiti dirigenti e tifosi sanniti, è andato in scena un accesso battibecco tra D´Adduzio e Vitale, i quali, per fortuna, essendo distanti, non son potuti arrivare al contatto fisico. Ma cosa è successo questa volta? Ricostruiamo l´accaduto. L´amministratore unico rossonero ha dichiarato alla stampa che l´Ing. Giuseppe Vacca, in rappresentanza della holding interessata a rilevare il Foggia Calcio, ha offerto 200.000 euro più il pagamento di alcune fatture alla Sport Time Srl per il 20% delle quote. Veemente la reazione di Scirano e D´Adduzio (nella foto), i quali dichiarano di non aver avuto nessuna offerta e che preferiscono trattare direttamente con l´Ing. Vacca. I soci di minoranza, quindi, non accettano nessuna intermediazione e vogliono contatti diretti con il rappresentante del gruppo romano. Quest´ultimo ha dichiarato di voler rilevare per intero il club foggiano, ma secondo Vitale, se non ci fosse il giusto accordo con la Sport Time, potrebbe acquisire anche solo l´80% delle quote. Le prossime ore saranno sicuramente decisive per il futuro rossonero, anche alla luce del mandato a vendere, promesso da Vitale a Scirano, per poter “piazzare” le quote di maggioranza ad imprenditori locali vicini al duo Scirano-D´Adduzio. In serata, poi, a Teleradioerre, nella trasmissione “Domenica sport”, Marco D´Adduzio ha continuato a “punzecchiare” Antonio Vitale (il quale, invitato ad intervenire personalmente o telefonicamente, ha declinato l´invito) accusato di non aver ripetutamente mantenuto gli impegni assunti. “Siamo stanchi di bugie, incontri segreti, di mancanza di trasparenza – ha dichiarato D´Adduzio – da parte dell´amministratore unico. Ci tratta come pezzenti e poi nega continuamente gli stipendi ai giocatori ed ai dipendenti. Dalle chiacchere passasse ai fatti e ci dia materialmente il mandato a vendere che ci ha promesso e noi in 72 ore cercheremo di cedere a gente seriamente interessata, l´80 % delle quote rossonere. Il Foggia ha bisogno di persone serie ed appassionate come me e gli Scirano e sono convinto che ne troveremo. Noi abbiamo mantenuto puntualmente gli impegni assunti per la nostra percentuale. Vitale da quando ha rilevato le quote da Trinastich ha solo raccontato bugie prendendo in giro tutti quanti”. Questo, giusto per riportare le dichiarazioni salienti dell´imprenditore foggiano nel programma di Rino Palmieri.