JUVE STABIA: Maury, “Le sfide impossibili ci esaltano”

0
23 views

In casa Juve Stabia il coro � unanime: “Venderemo cara la pelle”. La gara di ritorno a Benevento, in un Vigorito pieno e caldo non spaventa i calciatori di Piero Braglia e nemmeno Donovan Maury, uno che conosce bene quello stadio per averci giocato con i sanniti e, tra l’altro, perso la semifinale playoff nel 2006.
La Juve Stabia parte sfavorita su pi� fronti. Le Vespe sanno di giocare davanti a 15mila spettatori e di avere uno stadio contro e per giunta senza Braglia in panchina. Eppure, queste situazioni gi� in passato hanno caricato Maury e compagni. “E’ vero. Domenica, al fischio finale, li vedevo gioire e con loro i tifosi perch�, forse, pensano di vincere facile domenica – spiega il tir della Juve Stabia – Ma non sar� cos�. E’ un po’ come la vigilia della partita con la Nocerina”.
Maury ricorda anche un aspetto che gioca a favore della Juve Stabia. “Sono d’accordo con quello che dice Cazzola. Per noi � un sogno mentre per il Benevento � un’ossessione. Sono loro quelli che hanno l’obbligo di vincere perch� sono anni che spendano bei soldi per salire in B. Noi, invece, siamo partiti con l’obiettivo della salvezza e ci siamo guadagnati questi playoff meritatamente. Ma ora che siamo arrivati in semifinale non vogliamo per nulla lasciarci sfuggire quest’occasione. Non ce lo possiamo far passare davanti questo treno – aggiunge il difensore della Juve Stabia – Per molti, soprattutto per i pi� anziani, potrebbe essere l’ultima opportunit�”.
L’ex Sorrento, uno degli elementi della vecchia guardia, anticipa anche quello che bisogna evitare nella gara di domenica a Benevento. “Guai a scendere in campo pensando a difenderci – sottolinea Maury – Sarebbe l’errore pi� grave. Possiamo lottare alla pari con loro e lo abbiamo dimostrato in campionato visto che abbiamo fatto bella figura con tutti. Ora sta a noi confermare che siamo una grande squadra”.
La settimana scorsa, prima della semifinale d’andata, il tecnico Braglia ha dichiarato che il campionato della Juve Stabia � stato buono e che diventer� straordinario solo con la promozione in B. “Il mister ha ragione – replica Maury – Nel calcio se non vinci vieni dimenticato subito”.
Ma la Juve Stabia ha carattere da vendere e il Benevento sa, che per fare fuori le vespe, dovr� sudare sette camicie e che la partita del Vigorito non sar� affatto una passeggiata. Inoltre, Maury e compagni, hanno anche un’altra motivazione in questi playoff. “Tra di noi, nello spogliatoi, abbiamo parlato delle difficolt� che sta vivendo la citt� dal punto di vista del lavoro. Noi gli siamo vicini e lotteremo anche per loro”.
Tra scaramanzie e promesse � simpatico il siparietto finale quando gli si chiede cosa sarebbe disposto a fare pur di andare in B. “Tutto. Se avete qualche idea da suggerirmi � ben accetta. Diciamo che potrei tingermi i capelli giallo e bl�”, si congeda il tir Maury.

Fonte: resport