La Salernitana: prossimo avversario

0
34 views

3 punti in meno rispetto al girone d’andata, in cui vinceva o perdeva senza mai pareggiare, 10 vittorie, una in meno del Foggia, ben 10 sconfitte, il doppio dei dauni e 7 pareggi per uno score non eccelso da parte dei campani; in trasferta la squadra è andata ancora peggio, perdendo 9 volte, vincendo e pareggiando 2 volte.
Gli ultimi turni parlano di 3 sconfitte, a Terni, Castellamare ed in casa contro il Ravenna, un solo punto frutto del pari nel derby contro l’Avellino, per un totale di 1 rete segnata e 4 subite.
Con l’ultima sconfitta il morale è basso ed i play off sono lontani, evidentemente a nulla beneficiando il cambio della panchina e le cure dell’esperto Bellotto; quest’ultimo ha pure provato a ridisegnare la squadra tatticamente, con un 4-4-2 più coperto, a volte schierando 5 difensori di ruolo, ma i risultati non gli hanno dato ragione.
In linea di massima, osservando i tabellini degli ultimi incontri, la squadra si schiera Mancini tra i pali, sostituito in caso di necessità da Prisco, Cardinale, Siniscalchi, Orfei e Russo in difesa, Sestu, Caracciolo, Agnelli e Soligo sulla mediana, Ferraro e Magliocco in prima linea.
A ciò si aggiunga quanto accaduto all’andata per “pepare” la gara; è d’obbligo da parte del Foggia non calare in concentrazione, come contro il Perugia, non mollare mai e non abbassare la guardia per tutti i 90 minuti.
Si spera in maggiore attenzione tattica, in determinazione senza cadere in episodi di nervosismo, sicuramente obiettivo dei campani, visto gli accadimenti dell’andata e tenendo presente la distanza che li separa dalla zona playoff; del resto, se una squadra come il Foggia vuol salire di categoria, deve dimostrare di essere all’altezza anche sul piano mentale e nervoso, prima che sul piano tecnico, come furono capaci di fare gli uomini di Marino….. senza società, senza certezze, senza……. ma in campo avevano tutto quel che serviva per vincere.
E allora… voi calciatori del Foggia, voi campioni, se ci siete battete un colpo….

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui