L’Avversario: Ancona

0
20 views

« …poco fioretto e molta sciabola. Giocare con forza e convinzione La miglior difesa ti fa vincere il campionato, ma ti fa anche salvare. Dobbiamo insistere, avere convinzione e forza. Perché poi le soluzioni davanti le troviamo. Stiamo lavorando molto sulle palle inattive, qualche gol lo dovremo fare anche così….L´ipotesi di poter giocare con Mendil, Nassi e Docente insieme non l´ho ancora scartata».
Queste le parole del tecnico dorico dopo la vittoria contro il Perugia di domenica scorsa, riscattando le due sconfitte consecutive esterne contro Juve Stabia e Ravenna; un cammino deficitario lontano dal Conero, con 7 sconfitte, 2 pareggi e 2 vittorie, l’ultima a Martina il 12/11/2006, con 9 goal fatti e 18 subiti.
Nelle ultime 3 gare ha totalizzato tre punti, come anticipato, un solo goal realizzato, denotando problemi offensivi, emergenti anche dalle parole del mister Baroni, concetti quasi identici al ex tecnico Cuoghi del Foggia; ora la loro speranza è inanellare una serie di risultati nelle prossime gare, firmando per un pari a Foggia (testuali parole del mister dorico).
La squadra si schiera con 4 difensori, 4 centrocampisti, una punta arretrata ed una in posizione più offensiva, non disdegnando soluzioni più offensive con Rizzato punta esterna a formare un tridente con Mendil e Docente; a tal proposito il tecnico dorico ha lasciato intendere, in alcune sue interviste, di considerare per il futuro, se non per domenica, l’idea di schierare le tre punte Docente, Mendil e Nassi contemporaneamente.
Questi gli uomini schierati nelle ultime 2 partite, tra l’altro proprio in trasferta, alcuni dei quali non saranno della gara, come anticipato tra le righe del giornale IL MESSAGGERO:
A Castellamare
Ancona (4-4-1-1): 1 Farelli,
2 Specchia, 3 Langella, , 5 Fogacci (21´st 17 Staffolani), 6 Abbate,
7 Mancinelli, 4 Anderson 8 Cichella, 11 Rizzato (38´st 14 Mammarella).
9 Docente, 10 Mendil (1´st 18 Nassi),
A disposizione:12 Chiaverini, 13 Sgarra, 15 D´Aniello, 16 Borgese. All.:Sig. Marco Baroni.
Contro il Perugia
Ancona (4-4-1-1): 1 Farelli,
2 Masiero, 3 Mammarella (14´st 18 Docente), , 5 Fogacci, 6 Langella,
7 Mancinelli (37´st 16 Teodorani), 4 D´Aniello, 8 Cichella, 11 Rizzato
9 Nassi, 10 Mendil (25´st 17 Staffolani)
A disposizione:12 Chiaverini, 13 Specchia, 14 Abbate, 15 Anderson

Ancona ci ricorda brutti momenti, per un momento il pensiero va a quel giorno nefasto di qualche anno fa, per lo spareggio play-out perso contro i dorici, a quel boato in occasione del goal subito che fu una mazzata al cuore dei presenti al seguito del Foggia, compreso il sottoscritto; il tabù è stato sfatato all’andata, seppur non brillando, ed ora…..quando tutto sembra fermo…. La tua ruota girerà… sopra il giorno del dolore che uno ha… (…LUCIANO LIGABUE).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui