Le parole di Nember intervenuto in diretta su Mitico Channel

0
90 views

Il direttore sportivo del Foggia Calcio Luca Nember � intervenuto stasera nella trasmissione “La partita dei Mitici – Speciale calciomercato” condotta da Armando Borrelli con la collaborazione via Skype di Tiziano Errichiello, Tonio Sepa, Domenico Cataneo e Francesco da Prato sulla piattaforma di Mitico Channel.
Durante la diretta il DS rossonero ha dichiarato: “Come sempre accade a Gennaio o si riesce a fare qualcosa subito oppure si � costretti ad operare all´ultimo minuto, abbiamo portato a termine in linea di massima ci� che dovevamo. Le valutazioni tattiche spettano al mister, anche se c´� un´unione di intesa soprattutto per i giocatori in uscita, cercando di portare dentro elementi che possano aiutarci nel miglior modo possibile. Noi abbiamo cercato di mettere a segno ci� che riteniamo giusto insieme all´allenatore, non ci interessano le chiacchere che sono girate perch� sui calciatori che abbiamo ceduto siamo convinti delle decisioni prese, per quanto riguarda gli acquisti, � saltato un colpo che tengo per me a centrocampo, ma sia io che la famiglia in linea di massima siamo contenti per ci� che abbiamo ottenuto, abbiamo cambiato 7 facce per dare un volto diverso, da oggi potremo fare qualcosa in pi�. Con la lista dei 18 siamo apposto e rimane tutto cos�. Ngawa nasce quinto di centrocampo, quindi penso che comunque sia lui l´alternativa a Zambelli. Ad oggi le richieste esplicite dell´allenatore sono state chiare: bisogna vedere cosa offre il mercato. Ci� che abbiamo potuto scegliere l´abbiamo scelto in corsa, durante il mercato di Gennaio abbiamo scelto le alternative migliori, questi sono i profili che per preparazione e condizione secondo noi possono darci una mano. Il mercato funziona cos�, tutti hanno lavorato i primi due giorni oppure gli ultimi due giorni, i giocatori trattano con una squadra poi cambiano le loro scelte, certamente chi ha degli obiettivi cerca di conseguirli fino alla fine, � chiaro che volevamo portare qualcosa prima, ma se l´abbiamo fatto oggi non era possibile farlo prima. Noi siamo in 18 giusti con Cicerelli e la sua probabile cessione non � stata veritiera, non so se � una cosa del Cosenza che non vale la pena discutere, sono uscite talmente tante notizie che lasciano il tempo che trovano. Tatticamente si deve esprimere l�allenatore, avere questi giocatori duttili, dal punto di vista tattico, ci d� una mano e ci fa piacere poter tentare qualche soluzione in pi�, io penso che l´allenatore sapr� sfruttare queste caratteristiche per fare esprimere la squadra al meglio. Qualsiasi cosa fai non c´� mai la controprova finch� non si va sul campo, la speranza � sempre quella che va bene…magari ci sono giocatori come Gori e Ranieri che comunque ci hanno aiutato in campionato, in questo momento non siamo al bar per poterci permettere di scommettere in questi ultimi 3 mesi che valgono tanto, non bisogna aver paura di prendere qualche calciatore perch� pu� essere troppo vecchio o troppo giovane, noi abbiamo preso dei giocatori pronti che giocavano titolari nelle loro squadre tipo Ngawa e Billong, una situazione diversa rispetto allo scorso anno con giocatori fermi da mesi. Bisogna trovare un equilibrio su tutto, un giovane pu� darci nell´immediatezza un risultato, sperando che possa dare un contributo economico in futuro magari monetizzando su di lui. Per Camporese la stagione � finita e ci dispiace per il ragazzo, per Tonucci si tratta di una distorsione e sar� a disposizione tra 15/20 giorni. Io penso che anche il Foggia, come ha fatto la Juve con Pogba, quando c´� una richiesta viene presa in considerazione, se la situazione � rimasta uguale o non ci sono le condizioni o non c´� un vantaggio per la societ�, certo le richieste sono arrivate ma abbiamo deciso di restare cos�“.