Le prime parole dei nuovi acquisti

0
23 views

La conferenza stampa di presentazione dei nuovi tre acquisti del Foggia è aperta dalle parole del vice presidente Bonassisa: “Abbiamo preso il meglio che c´era sul mercato. Siamo convinti che con questi acquisti, con questi tifosi ed un pò di fortuna potremo raggiungere il nostro obiettivo”.
La parola passa al fantasista Fabio Pecchia che esordisce così:”Non mi sembra assolutamente di essere in serie C. Mi trovo in una conferenza stampa con almeno cinquanta giornalisti, in uno stadio che è tutto forchè di terza serie. La scelta, quindi, non è sofferta ma ponderata. Ho scommesso su di me, sulla squadra, sulla dirigenza. Possiamo raggiungere la B anche se è difficile perchè le squadre davanti hanno già un buon margine di vantaggio. Scendere in C non significa che farò la differenza perchè non mi sento un campione ma voglio di certo dare una mano. Prima di firmare per il Foggia il direttore mi aveva già cercato ad inizio mercato, ma tutto si è concretizzato negli ultimi giorni. Per quel che riguarda la posizione in campo, nella mia carriera ho avuto un´evoluzione tattica. Ho ricoperto tutti i ruoli del centrocampo. A me basta stare in campo, poi il mister deciderà in base alle esigenze della squadra”. Poi Pecchia si lascia andare ad un piccolo amarcord:”Tredici anni fa abbiamo rubato allo Zaccheria qualcosa, quando vestivo la maglia del Napoli. Adesso dobbiamo riconquistare qualcosa che questa città merita. Il Pubblico deve sostenerci e darci una mano anche nei momenti difficili. Chiedo anche aiuto ai compagni per raggiungere un obiettivo comune”. La parola passa a Panarelli che ammette il suo scarso stato di forma:”Ho giocato poco in questi mesi, ci vorrà qualche settimana per rimettermi in sesto ma ho tanta voglia di lavorare per tornare a giocare. Stare fuori dal campo è dura. Arrivo a Foggia senza paura di affrontare lo scetticismo della gente. Voglio portare tutti dalla mia parte con le prestazioni”. Infine è la volta della vipera Mastronunzio:”Ho giocato poco ma mi sono sempre allenato. Mi manca il ritmo partita ma sono pronto per l´esordio domenica prossima. Mi sono integrato bene nel gruppo perchè è molto unito ed è molto facile integrarsi”.