Le prime parole di Coccimiglio e Francioso

0
19 views

Giornata di pieno fermento per la Foggia sportiva e calciofila in particolare. Un pagina buia e forse la più brutta culminata con il fallimento, potrebbe essere stata voltata sin dalle prime ore di questo mattino. Giuseppe Coccimiglio, già presidente del Montevarchi, si è aggiudicato (per 570.000 euro) l´asta per l´acquisizione della parte attiva del Foggia Calcio. Ora, però, bisognerà in tempi ristrettissimi (cinque giorni) formare una società (una S.p.A. che probabilmente si chiamerà U.S.Foggia), nominare un collegio sindacale ed un presidente. Accanto a Giuseppe Coccimiglio, tra gli altri, c´era anche un volto noto del panorama sportivo italiano: si tratta di Marco Francioso, giornalista televisivo di mediaset che, nel caso in cui il nuovo sodalizio si concretizzasse assumerebbe la carica di presidente. “Saranno giorni di duro lavoro per noi-esordisce con molta prudenza Coccimiglio-nei quali bisognerà agire in tempi ristretti. Le possibilità sono tante, anche se c´è qualche piccolo accorgimento ancora da verificare. Se tutto va bene, il nostro primo obiettivo sarà quello di riconquistare la serie C1. Mettiamo al servizio della città la nostra profesionalità e la nostra serietà. Chiediamo a tutti, sin da adesso, il pieno appoggio. Ma ripetiamo che le basi sono serie, anche se starà ovviamente a noi dimostrarlo”. Continua Coccimiglio: “Noi siamo da sempre convinti che i campionati si vincono innanzitutto avendo alle spalle dei bilanci sani, quindi un´accurata gestione del bilancio rappresenta per noi una priorità”. Marco Francioso spiega che anche il modo con il quale si è arrivati ad aggiudicarsi l´asta di stamani: “Abbiamo agito anche in quella situazione in tempi molto ristretti, tant´è che la nostra offerta è pervenuta presso la cancelleria quasi allo scadere del termine. Abbiamo avuto a che fare anche con il traffico cittadino…ma siamo arrivati in tempo ed ora siamo qui. Delle precedenti gestioni sappiamo molto poco, quello che vogliamo è riportare il Foggia in categorie che più competono a questa squadra, quelle nelle quali eravamo abituati ad apprezzarlo”. A un giornalista che chiedeva come mai non ci fosse stata nessuna offerta nella prima asta di circa quindici giorni fa: “Volevamo dare una possibilità all´imprenditoria locale; ci sembrava giusto così. Non volevamo “pestare i piedi” a nessuno”. Coccimiglio, imprenditore nel ramo edilizio( ma anche in altri settori come abbigliamento, turismo e produzioni cinematografiche) specifica che “sono qui solo per il mio interesse verso il mondo del calcio. Per il momento non intendo investire nell´edilizia foggiana”. I nuovi dirigenti saranno nel pomeriggio allo stadio per assistere all´allenamento e presentarsi alla squadra. A proposito di Marino Coccimiglio ha detto: “Personalmente non sono a conoscenza dell´impegno formale di Marino con un´altra squadra….” Coccimiglio ha specificato che gli “piacerebbe tantissimo seguire la sqaudra domenica a Lanciano, ma, come detto, ci sarà da lavorare moltissimo e quindi quasi sicuramente dovrà privarsi di questo piacere”…. (nella foto la conferenza stampa tenuta all´Hotel President)