Marchionni e Salvi si mangiano le mani

0
318 views

Rammaricato per la mancata vittoria, ma soddisfatto dell’intera stagione, mister Marco Marchionni, nell’immediato post-gara.

“E’ stata una gara dispendiosa ma ci tenevamo a fare bene. Affrontavamo una squadra forte ed inizialmente costruita per vincere il campionato. Con più attenzione in alcune situazioni, sicuramente avremmo portato a casa l’intera posta. Ci tenevamo a vincere per mantenere il 7^ posto, è un peccato averlo perso proprio all’ultima giornata. Adesso ci prepariamo a giocare i playoff che i ragazzi si sono ampiamente meritati, considerando ciò che molti pensavano alla vigilia, cercando di recuperare forze ed energie. Questo è un traguardo dedicato a tutti coloro i quali lavorano dietro le quinte, ma che non vengono mai citati”.

Già in clima playoff Stefano Salvi, centrocampista rossonero oggi con i gradoni di capitano, che analizza il pareggio maturato col Catania.

“Stiamo qui a mangiarci le mani per aver buttato via una vittoria. Abbiamo disputato un buon primo tempo contro una squadra davvero forte, dimostrando che come abbiamo sempre detto, possiamo giocarcela con chiunque quando scendiamo in campo motivati, carichi e con la fame. La nostra stagione? Per com’era nata, giocarsi i playoff è un grande traguardo. Ci davano per spacciati all’inizio ed invece a febbraio eravamo già salvi e con un piede nei playoff. Di nuovo il Catania? A prescindere dall’avversario, dobbiamo scendere in campo con grinta e cattiveria, le nostre qualità, onorando la città e la maglia che indossiamo”.