MARCIANISE: Il Real si lecca le ferite

0
23 views

Diciamocela tutta: la strada � ancora molto lunga e c�� da lavorare e anche tanto. La nuova stagione del Real Marcianise non � certo iniziata nel migliore dei modi. Sconfitta ed eliminazione dalla Tim Cup per mano di una Alessandria scesa al �Pinto� con maggiori stimoli ed una preparazione pi� avanzata. Sia chiaro: sul banco degli imputati non ci finisce nessuno perch� in fondo anche l�anno scorso era iniziato con una debacle (3-2 a Novara) poi � arrivato il settimo posto e consensi da tutte le parti.

La sensazione per� � che stavolta le cose potrebbero andare in maniera diversa. Innanzitutto le avversarie non steccheranno. Pescara, Taranto, Verona, Spal, Ravenna e Lanciano, tanto per citarne alcune, hanno rinforzato i propri organici e sar� difficile vederli ben distanti dalle primissime posizioni. Inoltre l�addio ad un calciatore come Innocenti non � certo passato inosservato. I mali del Real non sono solo in attacco. Bisogna per� ammettere che Manco, Poziello e Tedesco domenica non hanno impressionato, anzi. A centrocampo si � avvertita l�assenza di un regista, il Marcianise ne ha due (Alfano e D�Ambrosio) ma al momento sono indisponibili. La difesa, che era il punto forte della squadra, ha preso due gol che sono il frutto di disattenzioni (vedi il raddoppio). Insomma si pu� indubbiamente migliorare a patto che tutti svolgano il proprio compito. La squadra proseguir� la preparazione in azienda Bizzarro fino all�inizio del campionato. Domenica amichevole al �Pinto� contro la Casertana. E dal momento che i lavori al �Progreditur� non sono ancora iniziati, � facile immaginare che i giallavoerdi giocheranno in Via Medaglie d�Oro almeno la prima gara interna. Dunque rimboccarsi le maniche e correggere gli errori.

Fonte: casertasport.it