Matera-Cosenza 3-2: Negro entra e risolve

0
26 views

All�ultimo secondo, come se fosse l�ultimo pallone della vita, perch� non c�erano alternative in quel momento. Segnare voleva dire vincere e potare a casa tre punti fondamentali. Questo deve essere stato il ragionamento di Maikol Negro che firma la rete della vittoria, oltre che la doppietta di giornata. Ma questo passa in secondo piano. Conta l�entusiasmo finale dopo un 3-2 al cardiopalma per i biancoazzurri che ad inizio ripresa si complicano la vita ma che riescono a spuntarla nel finale.

EUROGOL DI INFANTINO – Parte davvero forte il Matera. Al 4� bel cross di uno scatenato Carretta che trova Di Lorenzo: stacco di testa di pochissimo alto. Al 9� � Infantino che recupera un ottimo pallone, serve Carretta che ci prova con decisione: Perina dice di no deviando in corner. Ma il Cosenza non resta a guardare. I rossoblu, al 13� ci provano. Cross di Cavallaro, liscio clamoroso di De Franco, incornata di Gambino ma smanaccia Bifulco. Il Matera, comunque non rischia molto. Biancoazzurri che si affidano al possesso di palla, cercando sbocchi con il Cosenza che chiude gli spazi. Il vantaggio, arriva al 29� con Di Lorenzo che trova Infantino che da fuori area si gira e lascia partire un diagonale che si schianta sotto la traversa ed entra in rete. Il Cosenza, prova l�immediata reazione. Al 32� � Blondett sulla sinistra a recuperare palla, serve Caccetta ma Bifulco blocca senza problemi. Qualche minuto dopo, il Matera � ancora pericoloso. Gran bel pallone di Di Lorenzo per Infantino che arriva in spaccata: palla di poco alta. Al 40� � Infantino a servire Casoli, rimpallo che favorisce Strambelli che ci prova: sfera di poco alta. Nel finale, De Franco commette qualche errore in disimpegno che fa guadagnare metri ai rossoblu che comunque non creano pericoli.

GIRANDOLA DI EMOZIONI – Il Matera ci prova subito: Infantino serve Carretta che si gira e prova: sfera di pochissimo alto. Poi, accade lメincredibile. In 7 minuti, il Cosenza la ribalta. Prima dopo 60 secondi con un errore in mezzo al campo di De Rose, intercetta Caccetta che serve Mungo che beffa Bifulco. Il vantaggio, arriva al 9メ con angolo di Cavallaro, sfera allontanata che si trasforma in un perfetto assist per Pinna che la piazza allメangolino. Momento di sbandamento per il Matera e Cosenza che al 17メ con Cavallaro che si beve De Franco e ci prova: Bifulco dice di no. Nei biancoazzurri entra Iannini e si accende la luce. Assist proprio del capitano che trova Carretta che dallメout mette al centro per il neo entrato Negro che stampa in rete. Al 29メ i biancoazzurri ancora pericolosi con una veloce ripartenza: ci prova Negro ma Perina devia. Lメoccasionissima arriva al 40メ con Negro che serve Casoli, al centro per Infantino che calcia clamorosamente fuori. Al 49メ arriva la rete della vittoria dei biancoazzurri. Azione rocambolesca con Louzada che crossa al centro, ci prova De Rose: murato, ci riprova Negro: palla deviata ma in rete.

TRIPUDIO FINALE – Non resta che vedere le esultanze dei giocatori biancoazzurri che portano a casa una vittoria davvero fondamentale. Succede allメultimo secondo, in quella che nel 2014-15 era ribattezzata la “Zona Diop”, ora potrebbe diventare la Zona Negro. Proprio lメex Benevento che entra in campo e spacca la partita in due, come anche lメingresso di Iannini, davvero fondamentale in quel momento. Il Matera la spunta per 3-2 in una domenica sera piena di emozioni.

MATERA – COSENZA 3-2

RETI: al 29メ pt Infantino (M), al 2メ st Mungo (C), al 9メ st Pinna (C), al 25メ st Negro (M), al 49メ st Negro (M).

MATERA (3-4-3): Bifulco, Mattera, De Franco Piccinni, Di Lorenzo, De Rose, Armellino (dal 21メ st Iannini), Casoli, Strambelli (dal 21メ st Negro), Infantino, Carretta (dal 33メ st Louzada). A disposizione: DメEgidio, Scognamillo, Piccinni, Sartore, Meola, Gigli. Allenatore: Auteri.

COSENZA (4-3-3): Perina, Blondett, Tedeschi, Madrigali, Pinna, Mungo (dal 38メ st Appiah), Caccetta, Capece, Statella, Gambino, Cavallaro (dal 29メ st Corsi). A disposizione: Saracco, Meroni, Bilotta, Ranieri, Collocolo, Filippini. Allenatore: Roselli.

ARBITRO: Luigi Pillittieri (Palermo).

NOTE: Serata tranquilla sulla Citt� dei Sassi. Terreno di gioco in perfette condizioni. Espulsi: Nessuno. Ammoniti: De Rose, Negro (M) e Mungo, Perina (C). Angoli: 7-4 per il Matera. Recupero: 0� primo tempo e 4� secondo tempo. Spettatori: 2606 totali.

fonte: tuttomatera.com