Messina, Bruno: “Non vedo l´ora di esordire. Prediligo la difesa a 3”

0
33 views

E� stato uno degli ultimi ad approdare in riva allo stretto in questa sessione estiva di mercato, ma Luca Bruno giovanissimo, classe 1996, sembra avere gi� le idee piuttosto chiare, su quella che potr� essere la sua stagione in biancoscudato: �Sono arrivato a Messina lo scorso gioved�, quindi ancora non ho potuto tastare l�ambiente. Mi sono integrato immediatamente con il resto dei compagni e ho visto che la squadra � forte, sar� un anno fondamentale in cui spero di fare bene e ho tanta voglia di giocare. Sono un difensore centrale, mancino e prediligo lo schieramento a tre ma all�occorrenza posso fare anche il terzino�.

In un calcio che, specie nelle serie minori appare sempre pi� con l�acqua alla gola, anche la possibilit� di puntare sui giovani diventa un problema: emblematica la restituzione di Baldassin al Chievo Verona (che lo ha subito girato alla Lupa Roma) a causa del mancato accordo sul premio di valorizzazione. Contributo che, al contrario, si � impegnato a pagare il Crotone per il prestito di Bruno e che ha rivestito un ruolo fondamentale nell�arrivo del difensore in giallorosso. Si tratta comunque di questioni lontane dalle dinamiche prettamente sportive e di cui il calciatore si disinteressa: �Io penso esclusivamente a dare tutto, giocare sempre meglio e conseguentemente mettermi in mostra. E� questo il mio obiettivo principale, poi, tutto ci� che ci sar� di pi�, ben venga. Avevo diverse destinazioni fra cui scegliere, in particolare la Reggina ma anche altre due squadre mi volevano, poi sentendo Foresta che mi parlava benissimo di Messina, ho optato per venire qui perch� ritengo sia l�ambiente giusto per far bene e sono contento della decisione presa�. Proprio Foresta, secondo il giovane difensore potrebbe essere l�arma in pi� dei giallorossi in questo torneo:�L�ho conosciuto quest�anno in ritiro e a mio avviso � davvero forte, non si ferma un attimo ed io scherzando lo chiamo motorino�.

L�infortunio occorso a Rea, potrebbe scombinare le carte e permettere l�esordio di Bruno gi� nel prossimo impegno contro il Francavilla, ipotesi che non spaventa il giocatore, anzi tutt�altro: �Scendere in campo con la maglia del Messina, non � per me motivo di ansia ma se � possibile mi carica ancora di pi�. Tutti mi hanno parlato bene di questa piazza, qui si � giocata anche la Serie A ed � normale che non sia un posto come gli altri, dal canto mio, posso dire che cercher� di fare sempre il massimo. Abbiamo giocato a quattro nelle prime due giornate di campionato, mentre in allenamento ci schieriamo spesso a tre, spero che arriver� il momento di provare questa disposizione anche la domenica�.

fonte: messinanelpallone.it