Messina, Russo: “Mi gioco il posto con Berardi. A Reggio per vincere”

0
23 views

�Nonostante le vicissitudini dell�ultimo periodo, i miei compagni hanno risposto alla grande: in campo ho visto grinta e cuore e di questo sono molto contento, anche se, ad essere onesto, me lo aspettavo perch� gi� in settimana si percepiva che saremmo arrivati preparati al debutto in casa�, cos� il portiere Giovanni Russo, classe 1992, ha commentato il positivo esordio casalingo dell�Acr Messina, vittorioso 3-1 sul Siracusa. Primi tre punti che rappresentano senza dubbio una importante iniezione di fiducia per tutto l�ambiente giallorosso e spazzare via le ultime difficili settimane.
�Ci tengo a ringraziare i tifosi perch�, malgrado le difficolt�, ci hanno sempre sostenuto, abbiamo avuto un ottimo approccio alla gara e dobbiamo continuare lungo questa via�, ha continuato l�estremo difensore che, per�, in alcune circostanze, � sembrato incerto, come in occasione del momentaneo pari ospite: �Per quanto riguarda la mia prestazione, a dire il vero, non sono stato molto impegnato ma resto comunque soddisfatto. Ovviamente posso migliorare e mi sto allenando col preparatore dei portieri, ma le incertezze sulle uscite rappresentano i rischi del mestiere e, in occasione del gol, ho provato ad anticipare Filippo Scardina, al quale non volevo far male, poi sfortunatamente la palla � arrivata a Valente che ha segnato quando io ero ormai fuori dai pali e non potevo pi� arrivarci�.

Arrivato in giallorosso oltre un mese fa, Russo � stato preferito sia da Bertotto che da Marra ai compagni di reparto Brunelli, ora in partenza, e Berdardi, ancora non al top, ma con il quale dovr� giocarsi il posto da titolare: �Berardi, oltre ad essere un compagno di squadra, � un amico, ci giocheremo il posto come � giusto che sia e poi sar� il mister a decidere. Il mio dovere � di continuare a far bene e mettere cos� in difficolt� l�allenatore. Non ho notato molta differenza fra i due mister, entrambi chiedono di stare alti e giocare la palla nei limiti del possibile�.
Il mercato, inoltre, ha rivoluzionato anche la difesa e, dalle amichevoli con De Vito e Burzigotti (ceduto) al centro della difesa, si � passati alla coppia De Vito-Palumbo in campo contro il Siracusa: �� vero che mi ero abituato ad avere davanti De Vito e Burzigotti come centrali, ma i ragazzi che sono arrivati si sono integrati immediatamente e sono convinto che non ci saranno problemi�.

Superato il primo ostacolo, infine, il calendario propone subito una delle partite pi� attese della stagione, il derby dello Stretto contro la Reggina, match che un ex giallorosso come Sas� Marra sa bene cosa significa e si dovr� cercare di sfruttare le iniziali difficolt� della squadra calabrese: �Il mister ci ha caricato molto in vista del derby, ma per un calciatore che va in campo con la maglia del Messina ogni sfida � importante. Non conosco le difficolt� della Reggina e preferisco guardare in casa nostra. Noi ci stiamo allenando per ottenere il massimo risultato e proveremo a vincere a Reggio Calabria�.

fonte: messinanelpallone.it