NOCERINA: patron Citarella fa chiarezza sulla situazione stadio

0
18 views

C´era aria tesa questo pomeriggio nella sala stampa della Nocerina; i volti preoccupati dei tifosi a fare da cornice alla presenza di un nutrito numero di uomini del mezzo stampato e di telecamere e microfoni, tutti presenti ed in attesa della comparsa di Giovanni Citarella.

Il presidente della Nocerina che ha organizzato la conferenza stampa con l´intento di fare chiarezza su tutte le voci create attorno alla situazione “San Francesco” e quando appare il suo volto � tutt´altro che il ritratto della spensieratezza. “Volevo iniziare dicendo che spero che questa sia l´ultima conferenza in questa sala stampa poich� l´oggetto in discussione sono proprio i lavori dell´impianto. Ho indetto questa conferenza perch� le notizie riportate sui vari organi d´informazione in questa settimana non hanno fatto chiarezza su quella che � la situazione del nostro impianto sportivo. Volevo chiarire la nostra posizione, all´indomani dell´insediamento del sindaco abbiamo avuto il primo incontro per il “San Francesco” con la presenza anche di altre persone, tra cui membri dei vigili del fuoco. L´argomento del contendere � la convenzione di cui deve disporre la Nocerina per sfruttare l´impianto con l´approdo nella nuova Lega di B. Per l´iscrizione, infatti, c´� bisogno di avere la disponibilit� del campo che si pu� ottenere o con l´autorizzazione del comune o con la convenzione alla Societ�”. Per la Nocerina � stato obbligatorio dirottare sulla seconda via, infatti il “San Francesco” non � a norma. “Abbiamo dovuto stipulare una convenzione che dice che il campo � in nostro possesso. E bisogna chiudere le pratiche in tempo prima del sopralluogo degli uomini della Lega. Quindi lo scopo principale � quello di fare una convenzione tra la A.S.G. Nocerina ed il Comune”.

Dopo questo breve introduzione Citarella arriva sul punto caldo, ovvero la convenzione, mostrando un cartellone con su scritto i vari punti a cui la Nocerina deve sottostare per avere in gestione l´impianto del “San Francesco” dal titolo “Convenzione atto d´amore verso la Nocerina… Ma di chi?”. ” La societ� quando s´� accorta di poter puntare alla promozione ha iniziato a proprie spese dei sopralluoghi con uomini del comune allo stadio per iniziare a preparare un progetto dei lavori. Insieme con alcuni uomini della societ� hanno lavorato due Ingegneri del Comune rispettivamente Di Lauro e Canale. Impegno nato per l´amore per la citt� di Nocera. Grazie a questo lavoro la Nocerina riesce a riaprire la curva Nord, ma ritornando agli incontri con il Sindaco questi si sono svolti in quattro diversi momenti ed ogni passo � stato analizzato e messo da parte un punto. Voi sarete d´accordo con me quando dico che se un punto viene messo da parte � perch� � stato accettato da entrambe le parti ma ci� non � successo. Infatti quando il Gioved�, un giorno prima dell´ultima data per consegnare la convenzione alla Lega, mi sono recato al Comune m´� stata consegnata una convenzione che aveva dei punti mai discussi da noi”. Una modifica fatta dal Comune, non si sa per quale motivo, che ha costretto la Nocerina a firmare nonostante la disapprovazione. “Ci siamo trovati costretti a firmare una carta che non conteneva quasi niente di quello di cui avevamo discusso negli incontri precedenti. Noi avevamo portato al Comune convenzioni fatte da societ� quali l´Atalanta, Albinoleffe, Cittadella, Frosinone. Tutte realt� importanti ma l´amministrazione comunale ha deciso di non tener conto dei nostri suggerimenti”. Continua poi descrivendo i punti modificati all´interno della convenzione. “Alla Nocerina calcio spetta il compito di pagare le utenze, ed � gi� stato fatto, inoltre la societ� deve pagare la presenza di un membro del comune e di un vigile urbano il giorno precedente alla gara come imposto dal regolamento della Lega di B. La pulizia dello stadio dopo la partita sar� interamente a spese della societ�, cos� come la manutenzione del manto erboso anche se la Nocerina gi� prima dava una mano tramite una societ� esterna ai ragazzi del Comune che per� tra dieci giorni saranno sollevati dal loro incarico al “San Francesco”. E´ prevista una spesa che si aggira intorno ai centottantamila euro, soldi che dovranno essere recuperati dal budget messo a disposizione sia per la campagna acquisti e sia per altre spese societarie. A volte si dimentica che la Nocerina � un bene di tutti e non solo della famiglia Citarella”. Deluso, quasi fosse stato tradito, dall´amministrazione comunale Citarella ha rincarato la dose. “A Novara in ventiquattro ore hanno trovato l´accordo mentre noi ci abbiamo impiegato giorni e settimane”. Sui lavori non ha voluto prendere voce. “Non parlo dei lavori in s� ma della data in cui inizieranno, ad oggi ancora devono cominciare ed ogni giorno che passa aumenta le possibilit� di dover traslocare in altre sedi. Solo Crotone ci ha dato la disponibilit�”. Alla fine della conferenza tanta la rabbia dei tifosi, la volont� adesso � quella di sentire anche l´altra parte in merito. Quale sar� la risposta del sindaco Manlio Torquato?

Fonte: tuttonocerina