Non c´è due senza tre.

0
29 views

Dopo la crisi del Ravenna, quella del Foggia (ancora in convalescenza), ora tocca all´Avellino, ieri umiliato nel risultato dal Manfredonia, con l´attacco che passa dalle stelle alle stalle, incapace di ferire i garganici; il tanto acclarato Evacuo non segna da 6 turni.
Di questa situazione ne approffitta il Ravenna che scala la classifica ed aggancia il primo posto, superando l´Ancona con il classico risultato di 1 a zero, segno di maggior equilibrio; dietro, il Foggia sfuma un´occasione per risalire, non riuscendo a struttare l´uomo in più, ma gli addetti ai lavori sanno quanto sia difficile cambiare l´atteggiamento di una squadra in 7 giorni.
Continua la sua marcia verso i playoff la Cavese, vittoriosa contro il Taranto, in campo e fuori, considerando le gesta dei tifosi tarantini; si attende fiduciosi la giustizia sportiva con provvedimenti uguali se non più pesanti dei precedenti.
Il Gallipoli batte in casa la Salernitana, confermando i pronostici, e si porta ad un punto dalla zona che conta, ai danni del Perugia fermato a reti inviolate a Martina; in coda, la Sambenedettese di Pavone vince per la quinta volta sul terreno amico, battendo il Lanciano, la Ternana e il S.Marino si annullano sullo zero a zero mentre, a sorpresa, il Giulianova conquista un pari a Teramo, per la gioia degli scommettitori.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui