Novara-Spezia 1-1: Puscas chiama, Forte risponde

0
29 views

Finisce uno a uno tra Novara e Spezia e stavolta il pareggio sta pure stretto al Novara che avrebbe meritato i tre punti pieni. Gli azzurri ci hanno provato in ogni modo dal primo allメultimo minuto (da mettere in conto anche una traversa clamorosa colpita da Sansone), davanti a una squadra, lo Spezia, molto ben messa in campo dallメex giocatore azzurro Fabio Gallo, in corsa per i playoff e che vanta una delle migliori difese del torneo.
La squadra di Mimmo Di Carlo non si � tirata indietro, anzi, ha accettato il clima intimidatorio degli ospiti: dopo essere passata in vantaggio ancora con Puscas (fanno 5 gol in tre partite, una media straordinaria) la scintilla � scaturita da uno scontro aereo a met� primo tempo tra Mantovani e l�ex Granoche. L�attaccante ha cercato di farsi giustizia sommaria con il difensore azzurro e da quel punto fino al termine del primo tempo si sono moltiplicate le entrate al limite del regolamento e le gomitate. Nella ripresa le acque si sono calmate con il Novara inutilmente proteso alla ricerca del vantaggio, davanti a una retroguardia ligure molto ben posizionata.

NOVARA-SPEZIA 1-1

Novara (3-4-1-2): Montip�; Golubovic, Mantovani, Chiosa; Dickmann (32�st Maniero), Casarini, Ronaldo (24�st Orlandi), Calderoni; Moscati; Sansone (41�st Di Mariano), Puscas. All. Di Carlo.

Spezia (4-3-1-2): Di Gennaro; De Col, Terzi, Giani, Lopez; Pessina, Bolzoni, Mora (21メst Maggiore); Mastinu (31メst Capelli); Forte, Granoche (35メst Marilungo). All. Gallo.

Arbitro: Di Martino di Teramo.

Reti: pt, 24メ Puscas, 38メ Forte.

Note: ammoniti: Dickmann, Mora, Giani, De Col, Mantovani, Mastinu, Granoche; recupero: pt 1メ, st 4メ; spettatori totali: 3.588 (di cui 2.739 abbonati e 849 paganti per un incasso totale di 22.906 euro).

fonte: lastampa.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui