Padova-Cremonese 1-1: un tempo ciascuno e finisce pari

0
49 views

Un tempo a testa, un punto per parte. Padova e Cremonese fanno 1-1 nel posticipo della quarta giornata: al lampo di Clemenza, nel primo tempo, risponde Claiton nel finale, per un pareggio meritato dopo una ripresa dominata dalla Cremonese.
Per dimenticare il pesante 3-0 incassato a Salerno, Bisoli sceglie di ripartire da un nuovo modulo, abbandonando la difesa a 3 per quella a 4, con il rombo a centrocampo che dovrebbe esaltare le doti di Clemenza, schierato vertice alto dietro alle due punte. Nella Cremonese, invece, Mandorlini conferma il 4-3-3 con qualche nuovo innesto rispetto a quello reduce dal successo contro lo Spezia, e si prepara alla sfida in famiglia contro il figlio Matteo, portato in panchina da Bisoli nel Padova.

A illuminare la partita ci pensa un lampo di Clemenza al 26�, proprio quando Bisoli iniziava a innervosirsi con il suo trequartista che non rispettava le consegne e, anzich� agire centralmente, si faceva trascinare dalla sua predisposizione naturale, partendo spesso largo per poi accentrarsi: �Tanto vale che giochiamo con il 4-3-3�, commenta l�allenatore vedendolo cos� indisciplinato, per poi trovarsi a esultare quando la dinamica del gol gli d� ragione. Broh spacca in due la difesa della Cremonese entrando in area con una percussione sulla destra tutta di potenza, poi arrivato in posizione buona per tentare la conclusione sceglie di servire il compagno al centro e l�, nel mezzo come voleva Bisoli, c�� Clemenza, al quale basta girare un piattone in area per fare 1-0. Il gol carica il gioiellino scuola Juventus, che poco dopo tenta nuovamente la conclusione, questa volta dopo aver imitato il compagno Broh. Incursione in area, dal centro-destra, caricando a testa bassa, per poi esplodere il tiro improvviso, deviato in angolo da Radunovic che protegge bene il primo palo.

La ripresa regala una Cremonese pi� intraprendente, soprattutto dopo l�ingresso di Paulinho, che va vicinissimo al pareggio deviando un traversone con la nuca quel tanto che basta per costringere Merelli all�intervento provvidenziale, distendendosi in corner. Bisoli intuisce il pericolo e abbandona il rombo iniziale, mettendosi a 5 dietro. La mossa tattica per� si rivela un boomerang, perch� il Padova finisce per non uscire pi� dalla sua metacampo, limitandosi ad allontanare il pallone e a guardare con ansia il cronometro. La Cremonese prende campo, colleziona calci d�angolo, e al decimo corner trova quello che porta al pareggio. Questa volta Paulinho va a battere dalla bandierina, Castrovilli allunga la traiettoria e Claiton, sbucato da solo sul secondo palo, non deve fare altro che appoggiare in rete. La Cremonese poi rischia anche di andarla a vincere, ma Merelli salva il Padova con un�altra parata prodigiosa, questa volta sul destro da fuori area di Castagnetti, che aveva indovinato la botta all�incrocio dei pali. La squadra di Mandorlini, ancora imbattuta, sale a quota 6 in classifica; Padova a 5, atteso tra tre giorni dalla trasferta contro il Foggia, ultimo.

PADOVA-CREMONESE 1-1

26´ Clemenza (P), 81´ Claiton (C)

Padova (4-3-1-2): Merelli, Zambataro, Ceccaroni, Capelli, Trevisan; Broh, Cappelletti (64´ Ravanelli), Pulzetti; Clemenza (83´ Salviato); Bonazzoli (46´ Guidone), Capello. All: Bisoli.

Cremonese (4-3-3): Radunovic, Mogos, Claiton, Terranova, Renzetti; Emmers (86´ Kresic), Castagnetti, Arini; Castrovilli, Brighenti (62´ Perrulli), Strefezza (61´ Paulinho). All: Mandorlini.

Ammoniti: Cappelletti (P), Mogos (C), Pulzetti (P)

fonte: sport.sky.it