Padova – Tre cessioni ed un arrivo

0
86 views

Il Calcio Padova informa che in data odierna � stato perfezionato l�accordo con il difensore Michel Morganella prelevato a titolo definitivo dal Rapperswil-Jona. Il giocatore svizzero ha firmato con la Societ� biancoscudata un contratto fino al 30 giugno 2020.
Michel Morganella � nato a Sierre (Svizzera) il 17 maggio 1989. E� un difensore di 182 cm per 77 Kg.
Inizia la carriera da attaccante nelle rappresentative giovanili svizzere, arretrando progressivamente il raggio d�azione. Ha iniziato a giocare da bambino nel Chippis, la squadra del suo paese. Poi, trasferitosi nelle giovanili del Sion, � entrato in squadra con i ragazzi del 1988, quindi di un anno pi� grandi di lui. Passato al Basilea, ha esordito nella prima squadra dei renani alla fine della stagione 2006-2007, giocando 3 partite in campionato. Nella stagione 2007-2008 ha collezionato una presenza in campionato, esordendo in Coppa UEFA il 20 dicembre in Amburgo-Basilea (1-1). Nella prima parte della stagione 2008-2009 ha collezionato 2 presenze nella Super League, ma ha avuto la possibilit� di esordire in Champions League, giocando titolare il 9 dicembre l�ultima gara della Fase a gironi persa in casa contro lo Sporting Lisbona (1-0). Legato alla societ� svizzera da un contratto fino al 2011, il 30 gennaio 2009 viene acquistato dal Palermo a titolo definitivo per poco pi� di un milione di euro, firmando un contratto fino al 2013 e divenendo il primo giocatore svizzero a giocare con i colori rosanero. Esordisce sia in Serie A il 19 aprile in Palermo-Bologna (4-1), entrando al 73′ al posto di Moris Carrozzieri. Nel gennaio 2010 svolge per alcuni giorni un provino con l�Iraklis Salonicco (Serie A greca), ma a giugno si trasferisce in prestito al Novara neopromosso in Serie B. Si rivela uno dei migliori elementi della rosa, e nel gennaio 2011 viene acquisito in compartecipazione insieme a Samir Ujkani, nella trattativa che ha portato Pablo Andr�s Gonz�lez al Palermo a partire dalla successiva stagione. Chiude la stagione con 31 presenze in campionato (chiuso al terzo posto) pi� 3 nei play-off e 3 in Coppa Italia. Con la squadra ottiene la promozione in Serie A dopo la finale dei play-off vinta sul Padova. Il 24 giugno 2011 Novara e Palermo rinnovano la compartecipazione, con il giocatore che rimane in Piemonte. Torna cos� a giocare in massima serie, debuttando nella Serie A 2011-2012 l�11 settembre in occasione di ChievoVerona-Novara (2-2). Titolare per tutta la stagione, collezione 30 presenze in campionato (chiuso con la retrocessione) e 3 in Coppa Italia, venendo impiegato nei moduli tattici 3-5-2 e 4-3-1-2. Nel giugno 2012 la compartecipazione fra Palermo e Novara viene risolta in favore dei siciliani, cos� il calciatore torna a vestire la maglia rosanero. La stagione si conclude con 30 presenze in campionato e una in Coppa Italia, ma il Palermo retroceder� in Serie B. Nella stagione 2013-2014 segna il suo primo gol in carriera nella partita della 20� giornata di Serie B decisivo per la vittoria (1-0) dei rosanero sulla Ternana, che consentono al Palermo di ottenere la testa della classifica. Il 15 febbraio 2014, nella partita contro il Cesena (0-0), si procura la frattura del cranio in diversi punti a seguito di uno scontro di gioco con Luka Krajnc; viene operato il 21 febbraio seguente. Il 3 maggio 2014 torna tra i convocati, dopo la vittoria contro il Novara, sua ex squadra, per 1-0 in trasferta, ottiene la promozione in Serie A � con annessa vittoria del campionato � con cinque giornate d�anticipo. In agosto, durante un amichevole contro il Brescia, si frattura la mano sinistra. Nel gennaio 2015 segna il suo primo gol in Serie A contro il Cagliari. Il 1� marzo 2015, durante Palermo-Empoli (0-0) della 25� giornata di Serie A, in uno scontro con l�empolese M�rio Rui si procura una lesione al legamento crociato posteriore del ginocchio destro e il distacco della punta d�angolo del menisco laterale destro. Operato per la ricostruzione artroscopica del legamento crociato posteriore destro e la regolarizzazione selettiva del menisco destro, l�operazione � perfettamente riuscita; i tempi di guarigione, comunque, non gli permettono di rientrare in campo entro la fine della stagione. Torner� in campo il due dicembre successivo subentrando ad Andrea Rispoli nel match di Coppa Italia contro l�Alessandria, riconquistando la maglia da titolare contro l�Hellas Verona. Colleziona complessivamente quindici presenze stagionali, contribuendo alla salvezza dei rosanero. Nella stagione successiva, causa di una squalifica di tre giornate ed un infortunio, torna in campo nella 9� di campionato contro la Roma, collezionando 12 presenze in stagione. A fine campionato annuncia il suo addio alla maglia rosanero, tuttavia rimarr� in seguito all�apprezzamento del mister Bruno Tedino che lo eloger� per l�ottima condizione atletica. Il 2 settembre 2017, alla seconda giornata di campionato, gioca a Brescia la centesima partita in maglia rosanero, indossando anche la fascia da capitano. Si rompe i legamenti, ma a fine aprile torna a disposizione, non scendendo in campo avendo il contratto in scadenza. L�1 luglio 2018 si svincola dal Palermo dopo 9 anni, non avendo rinnovato il contratto in scadenza con la societ� rosanero. Riparte dallo Rapperswil-Jona, compagine neopromossa in Challenge League Svizzera, a poco pi� di tre ore da casa. Diventa subito titolare giocando tutte le gare dalla 13� alla 18� giornata. Nel gennaio 2019 il ritorno in Italia e l�accordo con il Calcio Padova.
Nazionale:
Ha vestito le maglie delle rappresentative giovanili svizzere dallメUnder-16 allメUnder-21. Gioca inizialmente come attaccante, realizzando 6 reti tra Under-16 e Under-17, per poi arretrare progressivamente fino al ruolo di laterale destro assunto da quando gioca in prima squadra. Esordisce in nazionale maggiore nellメamichevole disputata a Lucerna il 30 maggio 2012 contro la Romania e persa per 1-0, sostituendo Reto Ziegler allメ86メ. Il 4 luglio seguente riceve la convocazione dal CT olimpico Pierluigi Tami per i Giochi olimpici di Londra nella nazionale olimpica. Dopo aver disputato da titolare le partite contro Gabon e Corea del Sud, il 30 luglio viene escluso dalla competizione. Infine con la nazionale svizzera contro la Romania il 6 febbraio 2013, subentra al 30′ (risultato finale 0-0).
Curiosit�: Suo padre Giuseppe, ex allenatore di calcio e portiere, lasci� in giovane et� Pago Veiano (in provincia di Benevento) insieme ai propri genitori, trasferendosi in Svizzera, dove Michel � nato e cresciuto, imparando il tedesco e diplomandosi. Anche i suoi fratelli sono degli sportivi: la sorella � campionessa svizzera di ginnastica artistica e ha giocato nella seconda serie calcistica femminile, mentre un suo fratello � anch�egli un calciatore professionista.
Parla francese, italiano, tedesco, inglese. Da bambino, era un grande tifoso del Milan e il suo idolo era Andriy Shevchenko. Il 27 marzo 2015 � diventato padre del primogenito Marlon, nato a Palermo e avuto dalla compagna Johanna con cui si � sposato nel 2011. In data del 30 luglio 2016, nasce il suo secondo figlio, Dixon.

Il Calcio Padova informa che nella giornata di oggi � stata perfezionata la cessione a titolo definitivo del difensore Sergio Contessa alla FeralpiSal�.
Contessa chiude la sua esperienza in biancoscudato con 45 presenze e 2 reti messe a segno, la vittoria del campionato di Serie C e della SuperCoppa Serie C 2017/2018.
Il Calcio Padova desidera ringraziare Sergio per la passione e la professionalit� dimostrate al servizio dei nostri colori e fa l� �in bocca al lupo� per il prosieguo della sua carriera.

Il Calcio Padova informa che � stata perfezionata la cessione a titolo temporaneo dell�attaccante Matteo Chinellato all�A.S. Gubbio 1910.
Chinellato chiude la sua esperienza in biancoscudato con 19 presenze e 1 rete.
Il Calcio Padova desidera ringraziare Matteo per la passione e la professionalit� dimostrate al servizio dei nostri colori e fa l� �in bocca al lupo� per il prosieguo della sua carriera.

Il Calcio Padova informa che � stata da poco perfezionata la risoluzione consensuale del prestito del portiere Samuele Perisan con l�Udinese Calcio.
Perisan chiude la sua esperienza in biancoscudato con 5 presenze allメattivo.
Il Calcio Padova desidera ringraziare Samuele per la passione e la professionalit� dimostrate al servizio dei nostri colori e fa l� �in bocca al lupo� per il prosieguo della sua carriera.

Fonte: Ufficio Stampa Padova