Pescara, Pillon: “Diversi dubbi di formazione. Cremonese squadre esperta, non faccio proclami”

0
48 views

Alla vigilia dell´esordio del Pescara contro la Cremonese nella Serie B 2018-19, il tecnico degli abruzzesi, Bepi Pillon, ha fatto il punto della situazione in conferenza stampa.

Queste le parole dell´ex allenatore di Empoli e Carpi: “Abbiamo lavorato tanto per essere pronti per l´inizio del campionato, tatticamente, mentalmente e fisicamente ora siamo pronti. Abbiamo abbassato i carichi di lavoro per essere pi� brillanti in questo inizio. � difficile dire cosa possiamo fare. Il campionato � duro, soprattutto a 19 squadre, ma ce la giocheremo contro tutte. Tra 4-5 mesi vedremo dove saremo e valuteremo la nostra forza.

La Cremonese � stata costruita per arrivare nei primi posti. � una squadra esperta, con un allenatore molto bravo. Sono costruiti per vincere, ma poi da qui a vincere ce ne passa. Le partite sono tutte difficili, le rose sono tutte di qualit�. Credo sia uno dei campionati pi� difficili degli ultimi anni.

Formazione? Ho diversi dubbi. In difesa ho tutti a disposizione, compreso Campagnaro. Devo valutare solo Del Grosso, che non � ancora pronto per una partita, e decidere se partire con Balzano o Elizalde a sinistra. A centrocampo ho meno dubbi, anche se c´� anche Melegoni. Capone � un po´ in ritardo, ma perch� ha fatto gli Europei. Da valutare anche Mancuso e Marras, mentre Antonucci ci sar� sicuramente. Considero Crecco una mezzala, ma � un po´ in ritardo anche lui. Antonucci invece � un giocatore di grande qualit� ma gli serve un campionato come quello di Serie B. Se vuole tornare a Roma ed essere protagonista, tutto passa per le sue prestazioni a Pescara. Non ho preoccupazioni per il reparto offensivo. Cocco ha fatto benissimo in precampionato, Monachello � sulla via giusta. Mi fido di loro due, pi� Mancuso che pu� ricoprire quel ruolo. Sono soddisfatto del mercato, avevo dato delle linee e le abbiamo percorse tutte. Mi fido di tutti i ragazzi che ho a disposizione. Abbiamo degli ottimi esterni, forza fisica con Cocco e rapidit� con Monachello. Poi se avremo sbagliato o fatto bene lo dir� il tempo.

Centrocampo troppo leggero? Se tutti pressano questo problema non c´�, anzi la qualit� ci esalta di pi�. Questi giocatori sono importanti. Abbiamo alternative anche a partite in corso con altri moduli, il 4-2-4, il 4-3-1-2, il nostro cammino per� � il 4-3-3 perch� abbiamo costruito la squadra su quel modulo, poi dipende sempre dalla partita.

Non voglio dire dove arriveremo. Fare proclami � presunzione, si rischia di parlare a vanvera. Mi conoscete ormai. La mia preoccupazione � la Cremonese, sono uno con i piedi per terra. Le tre retrocesse hanno pi� possibilit�, anche perch� avevano il paracadute e una struttura gi� da Serie A, ma questo a parole. Noi dobbiamo essere coraggiosi, andare l� senza aspettare nessuno, non voglio mai, in nessuna partita, avere il rammarico di non averla giocata al massimo. Poi se loro saranno pi� bravi, amen. Che romperemo le balle a tutti questo � sicuro, poi le partite si possono vincere o perdere, ma l´atteggiamento sar� quello”.

fonte: tuttopescaracalcio.com