Playoff: al via l´atto finale

0
20 views

Il campionato � finito da un pezzo e ormai quasi tutti i verdetti sono stati emanati: il Gallipoli � in B, Potenza, Pistoiese e Juve Stabia retrocedono in Seconda Divisione. Manca solo l´ultimo tassello per completare i risultati della stagione, e per poterlo inserire nel mosaico occorre aspettare ancora un´altra settimana di tempo: si gioca infatti il primo atto della finale dei playoff che vede il Crotone contrapposto al Benevento.
I sanniti, dopo una esaltante cavalcata, hanno concluso la regular season al secondo posto, proprio dietro alla capolista Gallipoli, con soli due punti di distacco. I pitagorici, invece, pur essendo stati a lungo in testa alla classifica, sono finiti terzi dopo aver perso terreno nel finale di stagione. In semifinale la squadra di Soda ha eliminato il Foggia di Novelli: un doppio pareggio (0-0 all´andata e 2-2 nella gara di ritorno) hanno permesso a Clemente & Co. di superare il turno solo in virt� del miglior piazzamento in classifica. Brividi per un finale al cardiopalma, dopo che i rossoneri al Santa Colomba avevano rimontato il doppio svantaggio con i gol di Germinale e Pedrelli. Alla fine un grosso sospiro di sollievo per i sanniti che hanno dovuto faticare non poco per avere la meglio sui satanelli.
Diverso e pi� agevole il compito del Crotone che in semifinale ha liquidato l´Arezzo con una certa facilit�, vincendo entrambe le gare e ipotecando di fatto la finale gi� nella partita di andata al “Citt� di Arezzo” con un gol proprio nei minuti di recupero. In gara due la goleada ha praticamente regalato alla squadra di Moriero una passerella trionfale verso la finalissima.

IL PUBBLICO
Teatro di questa gara d´andata sar� lo stadio “Ezio Scida” di Crotone che per l´occasione vedr� sugli spalti il pubblico delle grandi occasioni. Un pubblico che, troppo colpevolmente, � mancato praticamente per tutta la stagione e che soltanto adesso, con il sogno promozione a portata di mano, si � riavvicinato alla squadra, armandosi di tanto entusiasmo. Sono previsti pi� di cinquemila spettatori, di cui 750 provenienti da Benevento: la quota di tagliandi per il settore ospiti � letteralmente andata polverizzata in poche ore.
Per l´occasione ci sar� anche un aumento delle misure di sicurezza con 250 uomini delle forze dell´ordine e oltre sessanta steward. La partita sar� anche visibile in diretta su RaiSportPi�, che ne ha acquisito i diritti. E proprio in virt� di questo evento, il comune di Benevento ha organizzato la visione del match con ben due maxischermi ubicati in due punti diversi della cittadina campana, per stringere ancor di pi� la popolazione attorno alla compagine giallorossa.

CROTONE
Moriero sta facendo allenare la sua squadra a porte chiuse, come sempre, per non lasciare alcun vantaggio agli avversari. Il gruppo � al lavoro all´insegna della spensieratezza che in questi casi aiuta ad abbassare la tensione, compensando quella che potrebbe essere la mancanza di esperienza: tanti sono infatti i giovani, quasi tutti alla primissima esperienza in gare di spareggi playoff. Facile quindi pensare che l´allenatore salentino voglia concentrare gli sforzi sull´aspetto motivazionale e mentale, ancor pi� rispetto a quello tecnico-tattico. Tranne l´attaccante Salvatore Aurelio, per il resto il tecnico pitagorico ha a disposizione tutti i suoi uomini. Sar� interessante vedere a quale tipo di soluzione ricorrer� per scardinare l´attenta difesa ospite.

BENEVENTO
La squadra � da qualche giorno in ritiro a Cutro, paese natale di mister Soda, a pochi chilometri da Crotone, in cerca della giusta concentrazione, necessaria per disputare una partita simile a quella giocata a Foggia nell´andata della semifinale playoff. Le voci destabilizzanti che in settimana erano state messe in giro sono state prontamente smentite dal direttore sportivo Massimo Mariotto. Bisogna pensare solo alla gara contro il Crotone, senza lasciarsi distrarre da tutto ci� che gira intorno a questo importante appuntamento.
Mister Soda avr� a disposizione praticamente tutti i suoi giocatori: pu� bastare anche il pareggio, dato il vantaggio della posizione in classifica. Per cui � probabile che i sanniti non saranno cos� tanto spregiudicati, tentando solo qualche sortita offensiva e magari badando pi� a non prenderle.

ARBITRO
Chiamato a dirigere l´incontro sar� il signor Luigi Nasca della sezione di Bari, coadiuvato dai signori Giorgio Schenone di Genova e Alessandro Giallatini di Roma2. Il quarto uomo sar� il signor Michele Liotta da Lucca.

Tutto pronto, quindi, per l´avvento di quest´ultimo atto che chiuder� probabilmente in bellezza quella che � stata una interessante stagione, all´esordio con il nome di “Prima Divisione”. Appuntamento allo stadio Scida domenica 14 giugno, con inizio alle ore 16, sperando in un degno spettacolo, sia dentro al campo che sugli spalti. E vinca il migliore!