Prossimo turno: Benevento-Cavese la supersfida. Gallipoli, quasi fatta!

0
15 views

Centottanta minuti alla fine. Nessun verdetto ancora emanato, ma potrebbe forse arrivare il primo, quello pi� importante: il Gallipoli � ad un passo dalla storica promozione. Il club salentino, infatti, vola a Lanciano per “atterrare” nella serie cadetta. Per farlo con certezza serve una vittoria. Ma i frentani hanno bisogno ancora di qualche punticino per salvarsi, e puntano tutto sul fattore campo: al “Biondi” fino ad ora hanno costruito la quasi totalit� della propria classifica.
Ma paradossalmente, alla compagine di mister Giannini potrebbe anche bastare un pari, o addirittura una sconfitta: tutto � legato ovviamente ai risultati delle inseguitrici, la prima delle quali � impegnata in quello che � il big-match di questa trentatreesima giornata. Al Santa Colomba si gioca infatti Benevento-Cavese. Una sfida delicata per i padroni di casa, che sono ancora matematicamente in lizza per provare un insperato aggancio all�ultima giornata. Ma soprattutto una sfida cruciale per i metelliani, che non possono assolutamente perdere, in quanto rischierebbero di essere sorpassati in classifica dal Foggia, proprio sul filo del traguardo, perdendo cos� l�accesso agli spareggi.

In questa situazione, si inserisce il Crotone, che dopo le cocenti sconfitte nelle ultime uscite, ha detto addio ai sogni di promozione diretta, ma resta saldamente in corsa per i playoff, ipotecabili con una vittoria ai danni del Perugia, ospite di lusso nel fortino calabrese dello stadio “Scida”. Grifoni praticamente salvi e quindi senza particolari impellenze: una situazione davvero abbastanza agevole per la compagine di Moriero.

Un po� pi� difficile (ma non troppo) la trasferta dell�Arezzo al “Torre”: la Paganese � ad un passo dalla salvezza, e potrebbe accontentarsi anche solo del punto. Ma si sa, Capuano � maestro nel rendere difficile il compito ai suoi avversari. E magari avr� bisogno di togliersi qualche sassolino dalla scarpa, dopo il trattamento riservatogli durante la gara d�andata in terra toscana.

In casa della Ternana arriva il Foggia, per provare a materializzare il tanto sospirato sorpasso in classifica ai danni della Cavese. Il Liberati sar� invaso dai tifosi rossoneri che aspettano con ansia il secondo colpo esterno stagionale, quello della consacrazione, per poter poi giocarsi il tutto nell�ultima gara. I playoff non sono pi� soltanto un sogno, ma un traguardo alla portata della squadra di Novelli. Serve tanta determinazione per affrontare gli umbri che, anche se virtualmente salvi, hanno comunque il compito di giocarsela.

Real Marcianise-Sorrento � probabilmente la gara pi� tranquilla della giornata: due squadre quasi appaiate e gi� salve che potrebbero decidere di non farsi del male. Risultati gi� raggiunti per entrambe: il pari � certamente il risultato pi� accreditato per un derby che ha pi� il sapore di una gara amichevole, in cui si gioca solo per onorare il pubblico presente.

Capitolo salvezza ancora tutto da scrivere: Foligno-Juve Stabia � una sfida da brividi, con due squadre che attraversano un brutto momento. Le vespe, ultime in classifica alla ricerca di punti per evitare la retrocessione diretta, sono impegnate al Blasone contro i falchetti a cui serve una prova di carattere per provare ad uscire dalla zona playout. Il pareggio non serve forse a nessuna delle due compagini.

Anche Pescara-Pistoiese � una sfida salvezza con il delfino a caccia della vittoria che manca ormai da cinque partite. Di contro, gli arancioni sono rivitalizzati dalle due vittorie consecutive e adesso respirano aria di spareggi, dovendo solo gestire quei due punti di vantaggio dall�ultimo posto. La �cura Torricelli� sta dando i suoi frutti, e non sar� facile per gli abbruzzesi aggiudicarsi la posta in palio.

Altra sfida da seguire � quella dello Iacovone tra Taranto e Potenza: in casa, nel girone di ritorno, gli ionici hanno praticamente fatto quasi sempre bottino pieno. L�ultima uscita casalinga stagionale pu� valere la salvezza, per cui la squadra di Stringara si gioca il tutto per tutto. Stesso discorso per i lucani, decisi a lasciare l�ultimo posto, e per i quali la sfida di domenica � forse decisiva, in attesa del difficilissimo incontro con il Benevento nell�ultima di campionato.