Qui Cremonese – Piccolo, Montalto e Carretta tutti a segno dopo un lungo digiuno

0
118 views

Cremona, 26 aprile 2019 – LaᅠCremoneseᅠsta lavorando, con il giusto mix di concentrazione e di entusiasmo, per farsi trovare pronta a dare il massimo nella sfida di domenica pomeriggio (fischio dメinizio del signor Federico Dionisi de LメAquila alle 15) allo モZiniヤ con ilᅠFoggia.ᅠUn incontro che, grazie alla decisa risalita messa in mostra nelle ultime giornate dalla squadra grigiorossa, ha assunto un valore che fino a poche settimane fa in pochi avrebbero osato sperare.
La formazione di Massimo Rastelli si � infatti portata a�tre sole lunghezze�dalla�zona playoff�e la gara con i Satanelli pu� rivestire il significato di autentico lasciapassare per gli spareggi-promozione per Claiton e compagni. Una partita da vincere con grande volont� per la Cremonese, dunque, anche se non si preannuncia affatto facile riuscire a fare bottino pieno con i rossoneri che scenderanno in campo con il coltello tra i denti. In effetti, complice la penalizzazione di inizio stagione, il Foggia rimane imprigionato in piena zona retrocessione e dopo il travagliato pareggio con il pericolante Livorno (2-2 finale dopo un provvisorio vantaggio di due gol e rigore finale del sorpasso sbagliato dai toscani) la squadra � stata mandata in ritiro dalla societ�. I Satanelli partiranno domani alla volta della Lombardia, dove effettueranno la rifinitura sotto la guida di Grassadonia, che da alcune settimane � tornato sulla panchina pugliese dopo l�apparizione di Pavone (proprio nella gara di andata con la Cremonese, vinta da un Foggia apparso in grande spolvero nella triste giornata dell�improvvisa scomparsa di un tifoso grigiorosso) e il breve �regno� di Padalino. La trasferta allo �Zini�, quindi, riveste il valore di un esame assolutamente da non fallire per il fresco ex cremonese Greco e�i suoi compagni.
Una sfida che, invece, la compagine di Massimo Rastelli pu� affrontare con la serenit� di chi � consapevole di potersi regalare un bel sogno (senza dover correre al contrario particolari pericoli). Un impulso significativo in questa direzione, dopo tutte le preoccupazioni e le difficolt� vissute in questi mesi, potr� giungere dall�attacco. La�sterilit� offensiva�� diventata un vero e proprio ritornello di questa stagione per la Cremonese, che spesso ha dovuto fare ricorso alle reti di difensori e centrocampisti per ovviare allo scarso feeling con il gol evidenziato dalle punte. Un �nodo� che, per�, potrebbe essere stato sciolto definitivamente dalla bella vittoria colta in casa del Cittadella, dove sono andati in gol contemporaneamente�Piccolo, Montalto e Carretta. Proprio tre attaccanti nella partita che potrebbe avere segnato la svolta per l�attacco grigiorosso. Una �prolificit� ritrovata che potrebbe offrire l�imbarazzo della scelta a mister Rastelli, visto che, al di l� di un possibile ingresso di Carretta a partita in corso, Piccolo, Montalto e Strizzolo si contendono i due posti in attacco utili per partire dall�inizio con il Foggia. L�aspetto forse pi� importante riguarda per�la serenit� e la fiducia�completamente ritrovate che potrebbero rappresentare l�elemento in pi� in grado di spingere la delicata gara con il Foggia nella direzione desiderata e trasformarla nel trampolino di lancio per dare nuovo vigore e convinzione all�operazione playoff.

Fonte: ilgiorno.it