Qui Salernitana – Da Foggia a Foggia, un girone da incubo

0
120 views

Da Foggia a Foggia. Dove tutto � cominciato, l� dovr� finire. Mercoled� Gregucci scende in campo allo Zaccheria e si gioca una stagione. Vincere per ottenere la salvezza e non piombare nella paura, tre punti contro chi quattro mesi fa aveva bagnato il suo esordio. L�1-0 di Vitale all�andata regal� al tecnico pugliese i primi tre punti del suo campionato al primo tentativo. Gregucci sorrise ma ammise anche che �di buono in questa partita c�� solo il risultato�. L�allenatore della Salernitana sapeva bene che quella squadra aveva tanti problemi da risolvere ma era anche fermamente convinto di riuscire nell�impresa di portare il cavalluccio ai playoff. Quattro mesi dopo il mondo � cambiato. In un girone la Salernitana ha perso tutto: fiducia, morale, appeal con la piazza. E soprattutto classifica. I playoff sono stati presto abbandonati, il tesoretto del girone d�andata � stato dilapidato e adesso la zona retrocessione � vicinissima. Tanto che un altro ko contro il Foggia mercoled� potrebbe davvero far piombare i granata all�inferno.

In 18 partite Gregucci non solo non � riuscito a invertire il trend del suo predecessore, ma anzi ha peggiorato lo score. La Salernitana non ha mai trovato una quadra e i numeri sono impietosi. Da quando il tecnico pugliese si � seduto per la terza volta sulla panchina di Via Allende, in 18 partite i granata hanno ottenuto solo 18 punti (media di un punto a gara). Considerando solo la classifica dell�intero girone, ovvero dalla 17ma giornata (giorno di Salernitana-Foggia) all�ultimo turno appena concluso, i granata si piazzerebbero al quintultimo posto. Zona playout e spareggio da disputare proprio con il Foggia che in questo girone ha totalizzato solo 17 punti. Peggio hanno fatto Padova, Carpi e Venezia, poi tutte le altre squadre staccano i granata. E neanche di cos� poco.

In queste 18 gare la Salernitana ha affrontato tutte le formazioni della B e ha vinto 5 partite (Foggia, Palermo, Ascoli, Cremonese e Cittadella), pareggiato tre volte (Cosenza, Padova e Venezia) e addirittura perso 10 gare. Con Gregucci la Salernitana ha segnato solo 21 gol subendone lメincredibile cifra di 30. Tutti i numeri di una crisi che ha fatto piombare i granata dalla lotta per salire a quella per non retrocedere.

La fortuna della Salernitana � che anche altre squadre non sono riuscite a risollevarsi nelle difficolt�, su tutte Venezia e Foggia. In questo momento i granata conservano un vantaggio di 5 punti dalla zona playout, ma in caso di sconfitta mercoled� la situazione si farebbe davvero complicata. Il calendario offre un�altra chance a Gregucci, proprio contro il Foggia. Un girone dopo l�obiettivo � lo stesso, battere i satanelli. Ma le motivazioni ora sono differenti e non si pu� assolutamente sbagliare. Il campionato pi� deludente della storia della Salernitana sta per concludersi, Gregucci ha il compito di condurre in porto la nave. Poi si inizier� a pensare seriamente al futuro, ma per programmare stagioni vincenti bisogna prima salvare quella in corso.

Fonte: salernitananews.it