Scirano e D´Adduzio: le battute a caldo

0
21 views

E´ stata una giornata estenuante, lunghissima e molto tesa. Il popolo rossonero sul chi vive alla costante ricerca di notizie che tardavano ad arrivare. Ad un certo punto si è temuto il peggio, perchè Antonio Vitale non si presentava agli appuntamenti (ce ne sono stati almeno tre: 9,30 – 11,00 – 16,00) e l´operazione rischiava di saltare a meno di 24 ore dall´ultimatum imposto dal tribunale. Poi finalmente la notizia dell´arrivo di Vitale e del garante pronto ad intervenire per integrare la somma da riconoscere alla Sport Time. Intorno alle 22,00 la fumata bianca e l´ufficialità del passaggio a Vitale dell´intero pacchetto del Foggia Calcio. Queste le prime battute a caldo da parte di che esce di scena a testa alta. “Abbiamo fatto finalmente il papa, – ha dichiarato tra il serio ed il faceto Marco D´Adduzio – la telenovela è terminata. Se da una parte ci si sente sollevati dopo tutta la bufera, dall´altra ci si sente tristi perchè io e la mia famiglia siamo grandi tifosi del Foggia!” Roberto Scirano è ancora teso come una corda di violino ed afferma: “E´ tutto concluso finalmente. E´ stato davvero sfiancante ed al tempo stesso doloroso. La mia famiglia ha dato tantissimo a questa società e staccarsene ci lascia l´amaro in bocca. Pur di tenerla in vita, fino all´ultimo, abbiamo fatto ancora ulteriori sacrifici. Mi auguro che il Foggia possa risolvere ogni tipo di problema e guardare con fiducia al futuro”. Ora il club rossonero imboccherà la strada della capitale, sperando che non prenda ad esempio le gestioni disastrose di Lazio e Roma.