Si chiude la puntata di ASSIST

0
57 views

E´ da poco iniziata la trentunesima puntata di ASSIST. In studio, oltre ai conduttori Lello Scarano e Tatiana Bellizzi, ci sono come sempre anche l´opinionista Enrico Ciccarelli e Roberto Zarriello. Presenti anche Massimo Marsico, Guido Villani, Tonio Sepa. E´ giusto inaugurare questo nuovo numero di ASSIST parlando di Foggia-Giulianova: “Una gara giocata da tutti, dal pubblico compreso. Sembrava una finale play-off, forse anche meglio”. Alle parole di Tonio Sepa fa eco Guido Villani: “Tutta la città era unita e viva. Peccato che c´è stata incertezza sulla disputa o meno perchè altrimenti la risposta della società sarebbe stata maggiorein termini numerici”. Dice Marsico “E´ stata la vittoria della città civile. E´ stato bello da vedere e i calciatori hanno dimostrato ancora una volta che con una maggiore tranquillità questo campionato avrebbero potuto vincerlo”. Aggiunge Enrico Ciccarelli: “Foggia-Giulianova ès tata una scarica di adrenalina. Quando ci hanno portato le formazioni qualcuno ha pensato che potesse essere l´ultima volta. Uno spettacolo emotivo e la dimostrazione che Foggia c´è. Da qui bisogna ripartire, mettendo da parte lo sciocchezze”. Ora cerchiamo di fare chiarezza sulla situazione societaria: il Foggia ha già una gestione dell´esercizio fallimentare. Se il Foggia non avesse giocato contro il Giulianova non sarebbe stato radiato. Ciò non significa che il campionato del Foggia è salvo sino alla fine. Bisogna, infatti, non lasciar decadere la gestione dell´esercizio provvisorio. Il giudice potrebbe accettare anche un acconto (50000 entro le 13 del 16, ad esempio). C´è ancora una speranza che passa per la “liquidazione della parte attiva” che salverebbe titolo sportivo e parco giocatori. Ora interviene il presidente della Provincia Carmine Stallone che dice: “Si sta lavorando, ci sono alcuni imprenditori pronti a dare la loro disponibilità. Bisognerà comporre un puzzle, ma i tempi tecnici sono molto ristretti. Bisognerà chiedere una proroga al giudice perchè la fidejussione necessaria è piuttosto importante. Io sono ottimista”. Ora è la volta di Giorgio Trinastich: “Non ho mai abbandonato il mio interesse per il Foggia. Sono disposto ad altri sacrifici economici e a questo proposito posso dire d´esser stato contattato da quattro persone. Occorre un serio programma e la compartecipazione di tanti protagonisti.” Al telefono il signor Simone Maravalle che sembra esere interessato al Foggia: “Ritengo il Foggia uno società ricca per bacino d´utenza.Venerdì sarò a Foggia e sono interessato ad acquisire una quota della società. Il mio progetto deve includere la città e la provincia. Non mi sono interessato al Foggia prima del fallimento perchè ritenevo quelle cifre folli e non ero interessato a pagare debiti accumulati da altri”. Il tifoso Luciano da Sah Severo lancia un appello e chiede una sottoscrizione per la squadra del Foggia. E´ stata una puntata importante quella odierna di oggi nella quale si è cercato di fare chiarezza su quello che potrebbe essere il futuro dei colori rossonero.