Spezia, Marino: “Attenzione e ferocia agonistica per battere il Benevento”

0
74 views

Alla vigilia della sfida con il Benevento, il tecnico aquilotto Pasquale Marino analizza cos� quelli che saranno i temi del match del “Picco”: “Sicuramente dopo Salerno siamo arrabbiati, nel calcio non sempre vince chi fa meglio e di conseguenza dobbiamo pensare a ripartire, fornendo una grande prestazione e mettendo in campo pi� attenzione per portare a casa una vittoria; servir� massima ferocia agonistica per avere la meglio su un Benevento attrezzato per fare il salto di categoria.

Gudjohnsen, Bartolomei e Mastinu non saranno della partita, ma per il resto abbiamo recuperato praticamente tutti e la scelta � ampia; non ci lasciamo condizionare dalle assenze che domani avr� il Benevento, perch� nonostante tutto schierer� una squadra di assoluto livello, pertanto non ritengo che si possa parlare di emergenza per loro.

Non dovremo tralasciare nulla, stare attenti ad ogni piccolo dettaglio e scendere in campo con la giusta carica, determinati a riproporre quanto preparato in allenamento; settimana dopo settimana la squadra sta migliorando la propria condizione fisica ed ora abbiamo pi� soluzioni che ci possono consentire di cambiare nel corso della partita.

Galabinov? Anche se nella ripresa ha fatto un po´ meglio, il primo a non esser contento della prova offerta contro la Salernitana � lui, ma noi abbiamo fiducia in Andrey, � un calciatore di importante e dimostrer� ancora una volta di essere determinante.

Il gol subito all´ “Arechi” frutto di qualche errore di troppo al quale non siamo riusciti a rimediare, dispiace perch� la Salernitana non � mai riuscita a metterci in difficolt� ed abbiamo pagato a caro prezzo l´unica occasione concessa.

Il Benevento ha fame di punti cos� come l´abbiamo noi, cercher� in tutti i modi di fare il colpaccio perch� � una squadra che ha grandi ambizioni, ma noi dobbiamo sfruttare questi turni per migliorare la nostra classifica e per farlo servir� fornire prestazioni di spessore come abbiamo dimostrato di saper fare; di certo non possiamo dare vantaggi tattici ad una squadra cos� forte ed in settimana abbiamo provato come affrontare i diversi sistemi di gioco con cui i sanniti potrebbero schierarsi”.

fonte: acspezia.com