Spezia, Okereke: “So bene di dover ancora migliorare tanto”

0
60 views

Alla ripresa dei lavori in vista della sfida con la Cremonese, � David Okereke, in gol nell´amichevole di lusso con la Sampdoria, a presentarsi ai microfoni della stampa per fare il punto sul momento delle Aquile: “Siamo in crescita e lo abbiamo dimostrato anche contro la Sampdoria, giocando compatti e determinati per tutta la durata del match, non facendoci abbattere dallo svantaggio iniziale e prendendo campo con il passare dei minuti, creando diverse occasioni pericolose.

Il nostro primo obiettivo � la salvezza, una volta conquistata, potremo pensare ad ottenere un posto nei playoff e poi chiss�, ma al momento pensiamo a crescere partita dopo partita.

Sono felice di arrivare spesso davanti al portiere avversario, ma devo migliorare dal punto di vista realizzativo ed allo stesso tempo devo imparare a sfruttare ancora meglio la mia velocit�, entrando con i tempi giusti nella retroguardia avversaria; devo restare tranquillo e continuare a lavorare, pensando sempre ad aiutare la squadra prima di pensare a me stesso, proprio come mi chiede mister Marino.

Il ruolo? Sono a completa disposizione del mister ed ogni volta che decider� di mandarmi in campo, cercher� di fare il massimo. Di Natale? Attaccante che ha fatto la storia del calcio italiano, da lui posso imparare molto e sono molto felice sia entrato a far parte dello staff tecnico.

Giocare al “Picco” � sempre importante, mi sento in debito nei confronti dei miei tifosi, sabato � andata bene, ora devo sbloccarmi in campionato e non vedo l´ora di poter gioire insieme a tutto il popolo spezzino.

A Cremona sar� una gara difficile, da oggi inizieremo a preparare al match e cercheremo di mettere in campo tutta la nostra voglia e le nostre qualit� per tornare a casa con punti pesanti.

Galabinov? Dobbiamo sfruttare il suo fisico, � una punta centrale capace di far salire la squadra e mandare in porta i compagni, senza contare che sa essere letale in zona gol, quindi � senza dubbio un acquisto importante per noi e un giocatore da cui posso imparare molto.

In attacco ci sono tante scelte, c´� un livello molto alto e la grande quantita di alternative � la forza di questa squadra; per tutti noi conta soprattutto il bene dello Spezia, la concorrenza � positiva, ma l´importante non � chi gioca, ma piuttosto il risultato finale”.

fonte: acspezia.com