Spezia, presentazione ufficiale di Bartolomei, Erlic, Lamanna e Pierini

0
42 views

Mattinata di presentazioni in casa Spezia Calcio, con il DG Guido Angelozzi a fare gli onori di casa: “Sono davvero felice di poter presentare Bartolomei, Erlic, Lamanna e Pierini, quattro calciatori che sapranno sicuramente dare il proprio grande contributo alla formazione di mister Marino; Erlic e Pierini sono due giovani che conosco molto bene e che hanno quella fame necessaria per imporsi anche nel calcio dei grandi, mentre Bartolomei e Lamanna sono calciatori esperti, due colpi importanti che sottolineano la volont� del Club di fare bene.

Con il cambio di filosofia stiamo cercando di creare una squadra che sappia interpretare il calcio propositivo che vogliamo; qui ho trovato un gruppo sano, ma abbiamo tempo fino a met� agosto per allestire una rosa competitiva e giorno dopo giorno, grazie all´appoggio della Propriet�, stiamo cercando di fare il massimo.

Abbiamo voluto dare al mister la possibilit� di conoscere a 360� tutta la rosa, poi al termine del ritiro chi non verr� ritenuto idoneo al tipo di gioco che abbiamo in mente cercher� insieme a noi una sistemazione; queste settimane servono sia al mister che ai ragazzi per riuscire a convincerlo, ed anche se capisco che non sia facile lavorare con una rosa cos� ampia, era inevitabile fare questa scelta per essere corretti e non lasciare nulla al caso”.

A seguire parola ad Eugenio Lamanna, arrivato a titolo definitivo dopo quattro stagioni al Genoa: “Questo per me non � assolutamente un passo indietro, perch� pur scendendo di categoria, sono approdato in una piazza ambiziosa, dove c´� un Club importante ed un progetto serio; inoltre conosco molto bene il DG Angelozzi e quando c´� lui si gioca sempre per qualcosa di importante ed io non potevo rinunciare ad un´occasione del genere. Al di l� del minutaggio, negli ultimi quattro anni sono cresciuto tantissimo sia sotto il piano caratteriale che tecnico, d´altronde il ruolo del portiere � diverso da tutti gli altri e proprio per questo non bisogna mai adagiarsi, ma continuare a lavorare duramente, apprendendo tutto il possibile. Ora sono pronto a fare del mio meglio per difendere questi colori, l´approccio � stato assolutamente positivo e non vedo l´ora di scendere finalmente in campo”.

Tocca poi al giovane difensore croato Martin Erlic, rispondere alle domande dei giornalisti presenti: “Sono cresciuto tra Dinamo Zagabria, Rijeka e Parma, prima del passaggio al Sassuolo e della prima esperienza tra i professionisti della scorsa stagione, vissuta con la maglia del Sudtirol; a Bolzano ho dovuto adattarmi ad un sistema di gioco differente da quello a cui ero abituato, ma ho lavorato sodo e sono riuscito a ritagliarmi un ruolo importante nonostante le difficolt� iniziali, fatto che mi ha sicuramente aiutato a crescere anche dal punto di vista caratteriale. Magari non sono un difensore che fa della tecnica il suo punto forte, ma cerco sempre di sfruttare il mio fisico e di farmi valere sulle palle alte, facendo tesoro dei consigli dei compagni pi� esperti e del mister; per me essere qui allo Spezia � motivo di grande soddisfazione e voglio sfruttare al massimo la chance che mi � stata concessa”.

Parola poi all´altro giovane di giornata, Nicholas Pierini, determinato ad essere protagonista anche nel calcio dei grandi, cos� come lo � stato nelle giovanili: “Sono un esterno offensivo che predilige partire dalla sinistra, ma non ho problemi a disimpegnarmi lungo tutto il fronte d´attacco e sono a piena disposizione del mister; ho grande voglia di scendere in campo, cercher� di fare del mio meglio in ogni allenamento cos� come in ogni occasione che mi verr� concessa. I consigli di pap�? Cerca sempre di spronarmi, non vuole che mi adagi, ma che piuttosto cerchi sempre di migliorare e guardare sempre al prossimo obiettivo. Questa � una piazza importante sotto tutti i punti di vista, c´� un ambiente caldo, la gente � passionale ed ama la maglia bianca, quindi toccher� a noi ripagare tanto amore dando sempre il massimo in ogni circostanza”.

A chiudere ecco Paolo Bartolomei, ufficializzato nel tardo pomeriggio di ieri e pronto a ripetere in maglia bianca quanto fatto vedere nelle ultime due stagioni al Cittadella: “Ho lasciato una grande famiglia perch� sentivo che per me era arrivato il momento di confrontarmi con una piazza ambiziosa, calda ed importante e sinceramente non vedo l´ora di calcare il terreno del “Picco”, uno stadio che ho sempre vissuto da avversario, che sa affascinare e caricare i propri giocatori. Credo che l´unione d´intenti sia l´arma migliore che una squadra possa avere per affrontare un campionato lungo e difficile come quello di Serie B, perch� quando c´� un gruppo unito nessun ostacolo � insormontabile ed ogni ostacolo diventa un po´ pi� semplice da superare. Il vizio del gol? In effetti cerco di sfruttare la conclusione dalla distanza che � una delle mie caratteristiche migliori, ma l´importante � che la palla vada dentro, indipendentemente da chi della nostra squadra l´avr� calciata. Sono veramente carico per questa nuova avventura e ringrazio il DG e tutto il Club per aver puntato su di me”.

fonte: acspezia.com