Un Foggia travolgente ne fa cinque alla Vibonese. Zeman: “Mi aspetto ancora qualcosa in più”.

0
578 views
I calciatori del Foggia esultano dopo il gol (Foto: Antonello Forcelli)

Il Foggia ne rifila cinque al fanalino di coda Vibonese. La partita termina 5-2 per i rossoneri, e a segno vanno Tuzzo, Nicoletti, Ferrante e due volte Curcio. Così Zdenek Zeman al termine della gara:

“Sono contento del primo tempo non solo per il risultato, ma soprattutto per il gioco espresso. Nella ripresa abbiamo sofferto un po’, ma siamo comunque riusciti a costruire delle palle gol importanti. Mi aspetto ancora qualcosa in più da questa squadra”.

Giunto alla centesima vittoria in rossonero, il mister non ha mancato di punzecchiare l’attuale capolista del campionato: “Non ricordo tutte le partite vinte con il Foggia, ma la più prestigiosa è stata sicuramente quella contro la Juventus. Quella contro il Bari? No, quella è stata facile”.

Ha parlato, poi, il giovane Tuzzo, autore del gol che ha sbloccato il punteggio: “Dedico il primo gol tra i professionisti alla mia famiglia e in particolare a mio nonno. Oggi abbiamo disputato un buon primo tempo, nel secondo abbiamo sofferto ma siamo stati bravi a reagire. Quando Pavone mi ha chiamato ho subito accettato. Non capita tutti i giorni di potersi allenare con Zeman. E’ davvero un grande, mi sento fortunato a giocare in questa squadra”.