Venezia, la doppietta di Zigoni stende la Virtus, poi via tutti a Mestre

0
48 views

Zigoni riscopre lメebbrezza del gol, sua la doppietta stende la Virtus Verona in Valsugana. Primo sussulto dopo 8メ quando Ferrara sulla trequarti, defilato, ruba palla a Coppolaro, ma il suo tiro in diagonale termina alla destra di Lezzerini. Il Venezia prova a far gioco, il caldo afoso di fondo valle si fa sentire terribilmente. Il Venezia si ritrova in vantaggio al 16メ, quando Sirignano trascina a terra Zennaro, rigore ineccepibile. Sul dischetto, questa volta, si presenta Zigoni: esecuzione impeccabile, Sibi a destra, pallone a sinistra. Brivido nellメarea di rigore della Virtus al 19メ , quando Trainotti nel tentativo di disimpegnare fa sfilare il pallone davanti alla sua porta con Sibi immobile, poi al 21メ Zennaro non riesce a completare un micidiale contropiede del tandem Pinato-Falzerano. Magia di Zigoni al 25メ, che si libera di suola al limite e infila lメincrocio, bene anche il giovane Zennaro, mentre Schiavone catalizza i palloni in mezzo al campo. Prima del fischio di chiusura tocca a Pinato (41メ) impensierire Sibi. Zigo-gol fallisce il tris al 5メ della ripresa, imbeccato da Pinato non riesce a far passare il pallone tra le gambe di Giacomel. Eメ un Venezia che abbassa i ritmi, ma gioca a memoria, senza rischiare mai nulla in difesa, tanto che Lezzerini prima e Facchin poi non vengono mai impegnati
dalla squadra di Fresco. Quando esce capitan Domizzi, sostituito da Cigagna, la fascia la eredita Bruscagin, il Venezia continua a cercare i fraseggi, sia a centrocampo che in attacco, ma il caldo e il pullman ormai in movimento fanno calare il ritmo.

fonte: nuovavenezia.gelocal.it