Assolto Pasquale Casillo, ex patron del Foggia Calcio

0
25 views

Assolto per non aver commesso il fatto. Pasquale Casillo, il re del grano, ex patron del Foggia Calcio, è stato assolto ieri mattina dall’accusa di associazione mafiosa. La sentenza è stata emessa questa mattina dal tribunale di Nola, in provincia di Napoli. Il giudice ha accolto quanto richiesto dal pubblico ministero: assoluzione per non aver commesso il fatto. Pasquale Casillo, 57 anni, originario di San Giuseppe Vesuviano, fu arrestato il 21 aprile del 1994 con l’accusa di associazione mafiosa, truffa e peculato. Oltre che di presunti legami con la malavita organizzata il re del grano era stato accusato di aver truffato l’Aima, l’agenzia per i finanziamenti comunitari. Quest’accusa cadde in prescrizione. Il processo per associazione mafiosa iniziò invece nel 2003. “Questa sentenza – ha commentato l’avvocato di Casillo, Ettore Stravino – ristabilisce ragioni di verità e giustizia, anche se giunge dopo anni, per una serie di ragioni, a causa anche del passaggio di competenze da un tribunale ad un altro, da Foggia, a Napoli, poi in Cassazione, poi a Nola. Passaggi che hanno impedito che il processo si celebrasse in tempi ragionevoli”. Contestualmente alla sentenza di assoluzione è stato disposto il dissequestro dei beni che erano di proprietà di Casillo, aziende e proprietà per diversi miliardi di euro. “Bisogna vedere ciò che resta – commenta l’avvocato Stravino – Ci sono anche beni che furono sequestrati a Foggia, ma bisognerà verificare anche come sono stati amministrati in questo tempo e ciò che ne rimane”.

Fonte: www.teleradioerre.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui