Cosenza, le dichiarazioni dei protagonisti dopo la vittoria a Catanzaro

0
20 views

Il tecnico raggiante a fine gara: �Prima della gara ho detto ai ragazzi che avevamo una grande possibilit�. Siamo felici ma da stasera a mezzanotte bisogna pensare al Taranto�. Segnatevi questo giorno: 28 Agosto 2016. Lezione di calcio del Cosenza al Ceravolo di Catanzaro. Non c�� giorno da oggi a venire che non ricorderemo la doppietta di Caccetta e la rete di Gambino. Uno show dei Lupi nella tana delle aquile. I calci da fermo hanno permesso di mettere a segno tre reti con una cadenza killer per i giallorossi. A fine gara entusiasmo e scene di ordinaria follia tra i tifosi. Abbracci, urla e festa grande nello spogliatoio dei rossoblu. A fine gara il tecnico Roselli � raggiante. �Prima della gara ho detto ai ragazzi che avevamo una grande possibilit�. L�unica cosa che posso dire ai tifosi �scusare il ritardo�. Il tecnico fornisce titoli da prima pagina di giornale. Eh si, un ritardo durato 66 anni ma che, oggi, vengono cancellati con una prestazione da urlo. �Nei derby da calciatore il sottoscritto � stato sempre fortunato. Poi sembrava che qui, contro il Catanzaro, non riuscissimo a sbloccarci ma finalmente ce l�abbiamo fatto. Ancora non abbiamo identit� precisa e concretezza e ci sono dei meccanismi che vanno oliati. Nel primo tempo sentivamo la partita. Poi l�abbiamo vinta non perch� l�abbiamo meritata ma perch� siamo stati pi� concreti�. Poi a chi dice che a Cosenza li attendono da eroi, Roselli risponde. �Siamo felici ma da stasera a mezzanotte bisogna pensare al Taranto�. Finale con ringraziamenti. �A tutti e anche ai medici e fisioterapisti che hanno recuperato giocatori fermi da tempo. Grazie a tutti, questa vittoria � merito di tutti�.

Uno dei tre gol porta la firma del bomer: �Oggi abbiamo dimostrato di essere compatti, una squadra sicura dei propri mezzi�. Il Cosenza gongola. Battuto, strabattutto, umiliato a casa propria, preso a pallonate, surclassato il Catanzaro. Non era mai successo prima e, parliamoci sinceramente, visti i recenti precedenti nessuno pensava ad un risultato cos� rotondo. Alla fine, per�, una doppietta di capitan Caccetta e Gambino hanno reso il 28 Agosto 2016 una giornata che rester� perennemente nella storia. A fine gara questo il commento dell�attaccante rossoblu Gambino. �Questa vittoria � stata fantastica. Il gol? Mi da tanto, perch� sentivamo l�importanza della partita in settimana e siamo felici di aver fatto questo grande regalo ai tifosi. Oggi abbiamo dimostrato di essere compatti, una squadra sicura dei propri mezzi�. Poi Gambino racconta. �Abbiamo iniziato il 15 luglio e da quel giorno ci stiamo allenando con serenit� e professionalit�. Questo ci ha consentito di scendere in campo con la mentalit� giusta. Ora godiamoci questa vittoria che arriva a pi� di 60 anni di distanza ed ora vogliamo goderci questo momento con i tifosi�. La sua firma sul derby. Tre gol e un Gambino�altro che film da ridere stile �Tre uomini e una gamba��� la storia di un derby da incorniciare.

Il difensore, in dubbio fino alla fine, � stato uno dei protagonisti: �Ci tenevamo a vincere e lo abbiamo dimostrato con una grande prestazione�. Ehhh uno�ehhh due�ehhh tre!!! Non si tratta di uno sforzo da sette nani�sono i gol che hanno scandito in cadenza il crollo di una citt�: Catanzaro. Il Cosenza ha fatto qualcosa di straordinario che rester� indelebile nella storia. Cos� a fine gara uno dei protagonisti del match, Blondett. �Ci tenevo tantissimo ad esserci e ringrazio lo staff e Pino Suriano per la pazienza e la professionalit� dimostrata. Un traguardo storico che � una liberazione per tutti noi. Sapevamo quanto ci teneva la gente e noi abbiamo cercato di non farci prendere dalla voglia. La mia corsa? La gioia � stata incontenibile. Abbiamo giocato da squadra e con una compattezza unica. Sono tre anni che sono qui e voglio togliermi qualche soddisfazione grande prima di andare via�. Il difensore poi precisa. �Sono troppo felice, sto bene a Cosenza e aver regalato questa gioia inorgoglisce me ma anche tutta la squadra. Ora ritorniamo a lavoro e cerchiamo di far si che questa vittoria sia solo l�inizio��.

Il capitano diventa di fatto uno dei pi� grandi di sempre. ��Ho fatto due gol perch� avevo una squadra che me lo ha permesso. Un plauso a tutti e ci stiamo allenando con intensit� dal 12 Luglio. Il lavoro paga e oggi lo abbiamo dimostrato�. Non gli dispiacer� di certo ad Aita o a chi, precedentemente, � riuscito a segnalare ai rivali giallorossi. Ma da oggi Caccetta � di fatto il giocatore che rester� nella storia per aver segnato una doppietta nell�umiliazione del Ceravolo servita su un piatto freddo da un Cosenza spietato. A fine gara il capitano rossoblu non sta nelle pelle. �Un sogno ad occhi aperti. Due gol che hanno reso felici i nostri tifosi dandoci la possibilit� di ridare una gioia in un derby. Abbiamo giocato con determinazione, tenacia riuscendo ad approfittare di ogni loro minimo errore. Bravi a tutti i miei compagni. Oggi contavano anche i tre punti e vincere � una buona iniezione di fiducia�. A chi gli precisa che � diventato storia, leggenda del Cosenza, capitan Caccetta risponde. �Un onore restare nella storia di questo club. C�� gioia in questo momento e ci godiamo questa vittoria coscienti che il campionato � appena iniziato. Certo, avevamo vogliamo di iniziare bene. Lo abbiamo fatto alla grande. E� stata una gara inizialmente equilibrata. Poi nella ripresa gli episodi ci sono stati a favore e le palle inattive hanno fatto la differenza�. Caccetta poi conclude. �Ho fatto due gol perch� avevo una squadra che me lo ha permesso. Un plauso a tutti e ci stiamo allenando con intensit� dal 12 Luglio. Il lavoro paga e oggi lo abbiamo dimostrato. Il futuro? Dobbiamo cercare di ottenere la continuit� che a volte � mancata l�anno scorso�.

fonte: cosenzachannel.it