D´Adderio…”Live is life”

0
23 views

Come si fa a cambiare il Foggia in tre mesi? Come si può stravolgere una squadra cominciando dalle sue peculitarità? Per le risposte passare da D´Adderio, tecnico capace di far diventare i problemi del Foggia di Cuoghi delle virtù ed i punti forti delle debolezze. Con l´ex tecnico modenese i satanelli riuscivano a realizare esattamente un gol a partita, una dato migliorato dal suo successore che ha alzato la media ad 1,54 gol per gara. Ma la coperta, come ricorda un vecchio adagio, è sempre corta e se copri l´attacco lasci inevitabilmnte scoperta la difesa. Se prima si subivano 0,57 gol a gara, con D´Adderio la media è di poco superiore a 1. Un inversione dei fattori che però non muta sostanzialmente il risultato. La media punti registrata tra i due tecnici è praticamente identica (1,6 punti a gara). L´inversione di tendenza, paradossalmente, potrebbe essere un´arma in più per il Foggia. Una maggiore capacità realizzativa è la condizione ideale per affrontare eventuali playoff in una posizione non agevole come può essere il quarto o il quinto posto (che costringerebbe i rossoneri a giocarsi il ritorno in trasferta). Ma prima di fare calcoli bisogna conquistarseli sul campo i play off. Allora rimbocchiamoci le maniche e diamo vita alle parole della canzone “Life is Life” degli Opus, da alcune settimane inevitabilmente presente allo Zaccheria durante il riscaldamento delle squadre. “When we all give the power, We all give the best…Then it´s life” (Quando tutti noi profondiamo energia, Tutti noi diamo il meglio…allora questa è la vita).