Il D.G. Polcino a tutto tondo su prima squadra, nuove strutture e settore giovanile

0
1.855 views
Il D.G. Filippo Polcino

Ospite d’eccezione della trasmissione ‘ZaFò di ieri sera è stato il nuovo direttore generale del Foggia Calcio Filippo Polcino, che, in collegamento da casa, si è soffermato in modo particolare su alcuni punti cardine del nuovo programma societario. Primo fra tutti la struttura organizzativa del club:

“La prima cosa che farò sarà conoscere la squadra e spiegare il mio modo di lavorare. Solitamente distinguo tre settori all’interno di un assetto societario: un’area tecnica, un’area amministrativa ed una riservata al marketing e agli eventi. Sicuramente, tra le altre cose, ci sarà l’insediamento di qualche nuova figura”.

Il direttore ha parlato poi del settore giovanile rossonero: “Una delle sfide principali sarà quella di costruire un’accademy, selezionando i migliori talenti del territorio e coordinando vari settori giovanili e scuole calcio della provincia. Il progetto che intendo portare avanti deve avere sia un fine sportivo che sociale. Ritengo, tra l’altro, che una società solida debba sempre puntare sulla crescita dei propri giovani, a costo magari di sacrificare qualche investimento di mercato spropositato. La piazza foggiana per un giovane calciatore è un ottimo palcoscenico e conto per questo di avviare delle collaborazioni anche con società di categoria superiore”.

Un altro punto su cui Polcino si è soffermato sono le strutture: “Sarà fondamentale garantire alla città di Foggia, in collaborazione con il Comune, le strutture adeguate per avviare un progetto importante. Dobbiamo regalare ai tifosi la squadra che meritano, e per fare ciò è necessario avere anzitutto un campo di proprietà”

E sulle mancate celebrazioni, causa covid,del centenario ha aggiunto: “Se ci sarà la possibilità celebreremo a dovere anche il centenario, magari invitando alcuni personaggi di spicco della storia rossonera. Tra le mie idee, inoltre, ci sarebbe anche l’inaugurazione di un museo dedicato al Foggia Calcio”

Infine ha rassicurato i tifosi: “Dimostreremo che non siamo venuti qui a Foggia per vendere fumo. I tifosi col tempo lo capiranno e apprezzeranno il nostro lavoro. L’obiettivo per il prossimo anno sarà quello di alzare l’asticella rispetto a quanto fatto in questa stagione, e di garantire stabilità e credibilità al nostro progetto”.