Il Foggia perde 3-1 contro il Parma a Pergine Valsugana

0
48 views

Nella seconda partita amichevole della propria stagione, il Foggia di mister Gianluca Grassadonia perde 3-1 contro il Parma sul manto erboso di Pergine Valsugana.

Il primo tiro della partita � di Kragl che, da calcio di punizione, spedisce alto al 4´. Poi, alla prima occasione vera della partita, giunta al 12´, il Parma trova il vantaggio: il colpo di testa in tuffo di Di Gaudio, servito dal cross dalla corsia destra di Gazzola, batte un incolpevole Bizzarri.
Deli fallisce la rete del pareggio al 20´, ed il Parma continua a pigiare sull´acceleratore: al 21´ e 27´ Bizzarri controlla senza patemi le conclusioni dalla distanza di Ceravolo e Barill�, mentre nel mezzo, precisamente al 25´, Iacoponi incorna a lato il calcio d´angolo battuto da Siligardi.
Alla mezz´ora � ancora Deli che non riesce a realizzare il pari su un cross di Zambelli, mentre Bizzarri al 38´ � molto reattivo sul tiro di Siligardi dal limite deviato da Camporese. Prima del termine della frazione c´� poi tempo per la parata comoda di Sepe sul tiro di Mazzeo al 40´, seguito dalla conclusione imprecisa al 41´ di Siligardi e da quella di Barill� bloccata in due tempi dal portiere argentino dei rossoneri, quest´ultima al 45´ al termine di un´azione nata da calcio d´angolo.

Ad inizio ripresa il Parma trova immediatamente il raddoppio: sul lancio di Barill� il subentrato Noppert riesce a respingere il tentativo di pallonetto di Siligardi, ma poi nulla pu� sul tiro di Di Gaudio, che firma quindi la sua doppietta personale.
Al 57´ gli emiliani insaccano anche il tris: questa volta � Siligardi ad insaccare con il suo mancino con una conclusione dai 20 metri che batte Noppert inutilmente proteso sulla sua sinistra.
Dopo la consueta girandola di cambi il Foggia riesce a trovare la rete della bandiera al 68´: Zambelli spinge sulla destra e serve Gori all´interno dell´area di rigore che, dopo aver controllato bene con il destro, scaglia un bel tiro con il mancino che va a battere Frattali, che ad inizio ripresa ha sostituito Sepe.
Gli emiliani provano a trovare nuovamente le tre reti di vantaggio nel corso degli ultimi 20 minuti di gara con Noppert abile a bloccare le conclusioni di Calai� al 71´ e quella al volo di Barill� – sporcata anche dalla testa di Iacoponi – al 73´, mentre al minuto 81 viene graziato proprio da Calai� dopo aver respinto il tentativo di Frediani.
Al 92´ Cavallini cerca poi un diagonale con il mancino che viene bloccato senza problemi da Frattali, con il direttore di gara che emette poi il triplice fischio conclusivo.

Tabellino:

Parma – Foggia 3-1
12´ e 48´ Di Gaudio (Par), 57´ Siligardi (Par), 68´ Gori (Fog)

Parma (4-3-3): Sepe (46´ Frattali); Gazzola (60´ Frediani), Iacoponi, Gagliolo, Dimarco (46´ Gobbi); Barill� (76´ Golfo), Stulac (60´ Giorno), Scavone (60´ Scaglia); Siligardi (60´ Baraye), Ceravolo (60´ Calaio), Di Gaudio (60´ Da Cruz)
A disposizione: Dini, Nocciolini
Allenatore: Sig. Roberto D´Aversa

Foggia (3-5-2): Bizzarri (46´ Noppert); Tonucci (69´ Ranieri), Camporese (46´ Loiacono), Martinelli; Zambelli (74´ Amabile), Agnelli (58´ Gerbo), Ram� (66´ Carraro), Deli, Kragl (46´ Rubin); Mazzeo (46´ Floriano), Gori (85´ Cavallini)
A disposizione: Sarri, Nicastro
Allenatore: Sig. Gianluca Grasadonia

Ammoniti: 19´ Scavone (Par)
Espulsi: /