MARCO CARRARO

0
107 views

scritto da Piero Colangelo
Match analyst SICS
Osservatore scout R.O.I.

Data di nascita: 9 gennaio 98
Altezza: 187 circa
Peso: 79 circa
Ruolo: centrocampista centrale
Piede predominante: sinistro
Societ�: propriet� Atalanta �prestito secco al Foggia, stagione 2018-19
(sono state visionate le seguenti partite: Spezia ヨ Pescara, Cittadella ヨ Pescara e Pescara- Salernitana)

L�esborso finanziario sostenuto dall�Atalanta per acquisire il cartellino di Marco Carraro � stato di quelli importanti. La societ� orobica crede fortemente in questo ventenne cresciuto nel vivaio dell�Inter, dove si � messo in luce come uno dei calciatori di maggiore prospettiva della talentuosa nidiata nerazzurra, disputando in due campionati primavera pi� di quaranta partite con annesse chiamate nelle varie rappresentative giovanili.
Carraro ha giocato l�intera annata nel suo ruolo naturale di play nel modulo 1-4-3-3. Eppure il rendimento raggiunto dal calciatore nella stagione vissuta a Pescara non � stato particolarmente brillante. Apprezzato dal tecnico boemo, lo � stato molto meno dai suoi successori , Epifani e Pillon che lo hanno relegato al ruolo di panchinaro concedendogli scarsissimo minutaggio.
Come avviene per i tanti モgiovani primaveraヤ che si affacciano per la prima volta nel mondo del calcio professionistico, il calciatore ha alternato prestazioni pregevoli , come quella nella partita interna con la Salernitana, ad altre meno convincenti, riscontrate dallo scrivente nelle trasferte della squadra pescarese a Cittadella e La Spezia.
Sotto l�aspetto strettamente fisico ed atletico, il calciatore � un normolineo alto, ottima struttura fisica, con spalle ben allineate e muscolatura ben sviluppata sia per quanto riguarda gli arti inferiori che per il tronco . Calciatore non dotato di uno spunto veloce , sia nel breve che sulle distanze pi� lunghe , e nemmeno di una particolare rapidit�. Tutte caratteristiche comunque non indispensabili per il ruolo di Play. Discrete le capacit� aerobiche.
Per quanto riguarda la tecnica, ottime si dimostrano la capacit� di ricezione e trasmissione della palla. Calciatore tutto-sinistro, raramente usa l�altro piede per controllare e trasmettere la palla, Il tocco � molto pulito e preciso a conferma di un piede mancino molto sensibile. Ottimi e ben calibrati sono soprattutto i lanci verticali alti e ad incrocio.
Molto raramente il calciatore si propone tra le linee, preferisce rimanere sotto i settantacinque metri, effettuando cos� una sorta di copertura preventiva.
Anche per tale ragione non si riscontrano nelle partite visionate tentativi di conclusione a rete.
Certamente migliorabile � il suo apporto alla fase difensiva. La scelta di tempo d�intervento e posizionamento non sempre risultano impeccabili. Da migliorare anche il gioco aereo.
In sintesi , Carraro � un calciatore dotato di elevate qualit� tecniche ma ancora un po´ �scolastico�. Dovr� necessariamente crescere sotto l�aspetto della personalit� e cattiveria agonistica. Sar� cura di Grassadonia e dello staff tecnico, trasformare il talento veneto in un play di alto livello, capace di prendere in mano le redini del gioco dettando i ritmi ed i tempi di gioco alla squadra.