Il Foggia si fa rimontare dal Lecce: il derby termina 2-2

0
74 views

Il Foggia si porta in vantaggio per 2-0 nel derby casalingo contro il Lecce grazie alle marcature di Deli e Tonucci, ma si fa recuperare dalle reti di Mancosu e La Mantia.

Grassadonia schiera il suo 3-5-1-1 con Bizzarri tra i pali; difesa inedita con Tonucci e Ranieri ai lati di Martinelli; a centocampo Gerbo e Kragl agiscono da esterni, con Agnelli e Deli mezzali e Carraro in mediana; Galano si muove sulla trequarti alle spalle dell´unica punta Mazzeo.
Liverani risponde con un 4-3-1-2 che vede Vigorito in porta; linea difensiva con Lepore e Calderoni terzini, Meccariello e Marino centrali; la mediana � composta da Petriccione, Arrigoni e Scavone, mentre Mancosu agisce da trequartista; in attacco spazio alla coppia composta da Pettinari e La Mantia.

Le squadre si studiano e si deve attendere il 16´ per vedere Meccariello spedire alto di testa su azione di corner, in quella che risulta essere di fatto la prima conclusione del match.
Termina oltre alla traversa anche il tentativo di Gerbo al 19´, mentre al 21´ Ranieri disturba in maniera provvidenziale La Mantia sul cross basso di Pettinari.
Un minuto dopo Mazzeo mastica il tiro sul cross basso dalla sinistra da Kragl, che costringe poi Vigorito alla prima parata della parata, con il portiere leccese che viene poi aiutato da Meccariello per sventare il pericolo.
Al 31´ ed al 40´ � ancora il tedesco a cercare la via del gol: nel primo caso un suo calcio di punizione scoccato rasoterra da circa 25 metri trova nuovamente pronto il portiere ospite, che nella seconda situazione osserva un diagonale dalla distanza terminare sul fondo.
Bizzarri si sporca i guantoni per la prima volta sul mancino da fuori di Scavone al 43´, ma al 45´ � il Foggia a trovare il vantaggio: Gerbo recupera un pallone sulla trequarti, lo gira ad Agnelli che serve poi Deli, abile a calciare con il destro e beffare Vigorito anche grazie alla complicit� del palo interno.

Ad inizio ripresa i padroni di casa continuano a pigiare sull´acceleratore e, dopo i tentativi imprecisi di Carraro al 49´ e Mazzeo al 50´, trovano il raddoppio al 52´: Agnelli serve Tonucci che scocca un destro in diagonale potente e preciso dai 22 metri che non lascia scampo ad un Vigorito inutilmente proteso in tuffo sulla sua destra.
Il doppio vantaggio dura per� pochissimo, precisamente 3 minuti: Mancosu al 55´ beffa Bizzarri, che subisce rete sul proprio palo su una punizione battuta dalla lunetta dell´area di rigore.
Allo scoccare dell´ora di gioco Galano troverebbe il 3-1, ma il numero 18 rossonero si trovava in fuorigioco dopo che Deli aveva atteso un attimo di troppo per servirgli l´assist decisivo.
Al 64´, su un gran lancio di Ranieri, Galano prolunga e, dopo l´intervento mancato di Meccariello, Mazzeo non riesce a controllare il pallone che termina docilmente tra le braccia di Vigorito.
Si giunge al 74´ ed il Lecce pareggia: il cross dalla sinistra di Palombi viene deviato dal polpaccio destro di Tonucci e diventa buono per La Mantia, che con il mancino non punisce i rossoneri.
I padroni di casa non riescono a reagire, ed al 78´ � ancora La Mantia ad avere, questa volta sul destro, il pallone del possibile 2-3, ma Bizzarri � reattivo nel chiudere la saracinesca e salvare il punteggio.
Per rivedere dei tiri, si deve attendere i minuti 88 ed 89, con i tentativi di Galano e Deli che terminano entrambi alle stelle.
Nel corso dei 4 minuti di recupero, al 92´ Kragl calcia centrale trovando la risposta di Vigorito, mentre terminano poi sul fondo i tentativi di Galano al 93´ e Mancosu al 94´.

Il Foggia ritorna a fare punti dopo la sconfitta subita a Cosenza, facendo segnare il primo pareggio del proprio campionato e mantenendo imbattuto lo “Zaccheria”
Il Lecce ottiene il terzo risultato utile consecutivo lontano dal “Via del Mare”, ma vede interrompersi a due la serie di vittorie consecutive in trasferta.

Tabellino:

Foggia – Lecce 2-2
45´ Deli (Fog), 52´ Tonucci (Fog), 55´ Mancosu (Lec), 74´ La Mantia (Lec)

Foggia (3-5-1-1): Bizzarri; Tonucci (76´ Boldor), Martinelli, Ranieri (69´ Loiacono); Gerbo, Agnelli (65´ Busellato), Carraro, Deli, Kragl; Galano, Mazzeo
A disposizione: Noppert, Iemmello, Zambelli, Cicerelli, Chiaretti, Rubin, Rizzo, Ram�, Gori
Allenatore: Sig. Gianluca Grassadonia

Lecce (4-3-1-2): Vigorito; Lepore (77´ Venuti), Meccariello, Marino, Calderoni; Petriccione, Arrigoni, Scavone (69´ Palombi); Mancosu; Pettinari, La Mantia (85´ Tabanelli)
A disposizione: Bleve, Di Matteo, Cosenza, Torromino, Haye, Dubickas, Tsonev, Fiamozzi, Armellino
Allenatore: Sig. Fabio Liverani

Arbitro: Sig. Gianluca Aureliano di Bologna
1´ Assistente: Sig. Valerio Vecchi di Lamezia Terme
2´ Assistente: Sig. Giovanni Baccini di Conegliano
4´ Ufficiale: Sig. Antonio Di Martino di Teramo

Ammoniti: 66´ Busellato (Fog), 94´ Carraro (Fog)
Espulsi: /

foto: Antonello Forcelli