Le Queens vincono ancora. Quattro reti anche al Biancazzurro Fasano

0
16 views

Velocità, grinta e qualità. Sono state queste le armi che hanno portato al successo con il risultato di 1-4 le satanelle anche in quel di Fasano contro l’arrembante formazione locale.
Le ragazze del presidente Alvino hanno dato una grande prova di compattezza e di prova di credere nei propri mezzi, viste le defezioni dell’ultimo minuto che hanno visto le rossonere scendere in campo con una rosa abbastanza scarna.
Ma già dal fischio d’inizio le “regine” decidevano di fare subito la partita. Rapidi fraseggi, giocate di prima e un gioco molto veloce mettevano subito in difficoltà le avversarie. Il primo pericolo per la formazione di casa giungeva dai piedi di Valeno, ancora una volta instancabile motorino, che dribblava un avversaria e impegnava subito il portiere avversario, che si dimostrava molto abile nei primi minuti a non cedere subito agli insistenti attacchi delle foggiane.
Ma le satanelle non demordevano, e con grande equilibrio continuavano ad attaccare, senza sbilanciarsi troppo. E dopo molte occasioni create e non concretizzate il gol che apriva le marcature per le rossonere era siglato da Coccia che ribatteva di punta in rete una corta respinta del portiere avversario su tiro di Valeno.
Il vantaggio dava la carica giusta alle ospiti che non si accontentavano del vantaggio e riuscivano a sfruttare al meglio il loro momento positivo. Il raddoppio arrivava dopo pochi minuti. L´azione partiva dai piedi di Mazzaro che inventava un delizioso assist a pallonetto per Coccia che di sinistro batteva ancora il portiere locale.
La squadra di casa riusciva a rendersi pericolosa solo a metà primo tempo. Il portierone foggiano Di Dio faceva buona guardia alla sua porta, ma nulla poteva quando la De Blasio, attaccante del Fasano, si trovava sulla traiettoria di un tiro e, con una deviazione, accorciava le distanze.
Le ragazze di mister Longo non soffrivano il ritorno delle avversarie, anzi si rendevano ancora pericolose con Valeno e Coccia, ma, al fischio dell’arbitro, si andava negli spogliatoi sul risultato di 1-2.

Nella seconda frazione di gioco la musica non cambiava. Le satanelle restavano padrone del campo e le padrone di casa si affidavano quasi esclusivamente ai lanci lunghi sul buon pivot De Blasio.
Le “regine” decidevano di mettere la partita al sicuro. Ci pensava ancora la provvidenziale Mary Coccia (tripletta per lei) ad infilare il portiere avversario, raccogliendo il pallone e a depositandolo in rete da terra dopo una mischia in area.
Sull´1-3 le foggiane non smettevano di giocare. Anzi si rendevano ancora pericolose con veloci ripartenze abilmente gestite da Mazzaro e Valeno che però non riuscivano a concretizzare. Le padrone di casa dal canto loro tentavano di accorciare le distanze, ma si infrangevano contro il muro rossonero formato da capitan Forchignone e dall’estremo difensore Di Dio.
Il poker delle satanelle portava la firma di capitan Forchignone che batteva il portiere avversario finalizzando un contropiede dopo un suggerimento prezioso di Mazzaro.

Le ragazze del presidente Alvino hanno disputato quindi una buona prestazione di squadra, che dà morale e la giusta serenità per affrontare al meglio una settimana impegnativa. Il prossimo turno di campionato, infatti, vedrà le Queens ricevere tra le mura amiche il Martina Calcio Femminile reduce dalla vittoria casalinga contro il Team Bisceglie Girl e fresco della conquista del secondo posto.
Appuntamento quindi da non perdere per tutti i tifosi domenica 20 gennaio alle ore 11 al “K3-Sporting Club”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui