Lecce, Padalino: “Questo gruppo cresce a vista d´occhio”

0
21 views

Ha ragione Pasquale Padalino, il blasone non ti fa vincere le partite, ma il passato conta, conta per chi ne ha uno. � determinato il tecnico del Lecce in vista della sfida di domani sera tra i giallorossi e la Reggina, una gara al tocco un po� nostalgico tra due nobili decadute del calcio italiano pronte, ognuna con la sua progettualit�, a riprendersi un posto nel calcio che conta.

�Quella di domani � una sfida tra due squadre dal grande passato � ha commentato Padalino nel corso della consueta conferenza della vigilia. Credo che sar� una partita aperta, ritmata: loro sicuramente faranno ricorso alle proprie armi migliori per arrivare in porta. Dal nostro canto, invece, penseremo a fare la nostra gara per portare a casa i 3 punti�.

Certamente una sfida stimolante con i giallorossi che cercheranno di dare seguito al bel percorso iniziale intrapreso, composto da cinque vittorie e un pareggio. �A Siracusa � rammenta il trainer foggiano � abbiamo tenuto il match sotto controllo, tranne nelle ultime convulse fasi della partita quando i siciliani con poca organizzazione hanno cercato il gol. � chiaro, per�, che dobbiamo ancora migliorare, soprattutto nella fase dell�ultimo passaggio, che � quello pi� importante. Pi� passa il tempo � prosegue � pi� questo gruppo cresce a vista d�occhio con certe situazioni che sembrano essere assimiliate in via automatica�.

Un gruppo che al momento gode di piena salute: �Freddi sta recuperando � precisa l�allenatore giallorosso � e man mano si sta inserendo. Il resto della squadra invece � a completa disposizione. La formazione? Non l�ho mai detta alla vigilia e oggi non fare eccezioni.�

C�� poi un altro aspetto, tutto emozionale, che caratterizzer� il match di domani sera (ore 20.30). Sulla panchina dei calabresi, infatti, � seduto Karel Zeman, figlio del pi� conosciuto Zdenek. Un tecnico ben noto in Salento e ben noto anche a Pasquale Padalino che lo ha avuto come allenatore nei primi anni �90 in quella Zemanlandia a Foggia: �con Zeman senior ho vissuto un passato decoroso, ricco di momenti belli per un modo di fare calcio decisamente innovativo. Dal bomeo ho appreso tanto: alcune cose non le condivido, cos� come altre le ho rivalutate�.

�La Reggina � conclude Padalino � si posizioner� verosimilmente con un sistema speculare al nostro: nel loro dna hanno l�accelerata improvvisa, con verticalizzazioni continue. Sta a noi togliere loro quelle tempistiche vitali ai granata, pur mantenendo la nostra identit�, a prescindere dal loro approccio alla sfida. Matera-Foggia? Se rallentano entrambe � meglio, ma mi importa poco degli altri, siamo indipendenti dai risultati altrui: quello che faranno mi interessa molto poco�.

Infine, L�US Lecce ha reso noti di essersi schierata al fianco di �Mabasta�, movimento di ragazzi dai 14 ai 16 anni frequentanti il secondo anno dell�Istituto Galilei Costa di Lecce. La societ� giallorossa ha voluto sostenere Il �Movimento Anti Bullismo Animato da Studenti Adolescenti� nel suo nuovo progetto �Calciamo il bullismo�. Il messaggio che si vuole veicolare � quello che ogni forma di bullismo, cyber bullismo, sopraffazione e mancanza di rispetto sono fermamente da condannare.

In occasione della gara di domani sera con la Reggina un gruppo di ragazzi di �Mabasta� accompagner� l�ingresso in campo delle due squadre e a centrocampo verr� esposto lo striscione del progetto �Calciamo il bullismo�. Per tutta la stagione sportiva lo striscione verr� esposto al Via del Mare e rappresentanti di �Manbasta� saranno ospiti della societ� nella gare casalinghe.

fonte: leccenews24.it