Mercato di C: Cavese tra Cantoro e Coralli. Castillo verso Taranto. Perugia: torna Do Prado?

0
22 views

Taranto e Cavese, fibrillazioni da play off. La possibilità concreta per le due matricole di avvicinarsi all´obiettivo sta cominciando ad in­tensificare le trattative di mercato da tempo av­viate. Se sono tutte da verificare le complica­zioni per uno scambio di attaccanti con il Frosi­none, Fabrizio Cammarata (31) per l´argentino José Ignacio Ca­stillo

( 31), già oggi diventerà certamente concreta la possibi­lità di ingaggiare un esterno d´attacco in grado di completa­re il reparto vero punto di forza del Taranto di Papagni. Per il centrocampo le piste conferma­te sono quelle che portano a Ni­cola Corrent ( 28), a Guido Di Deo (25) e a Cataldo Montesan­to (29). Intanto è da ieri in pro­va il centrocampista spagnolo Sergio De Juan (21), in forza al Galapagar Club Deportivo, squadra minore di Madrid par­tecipante ad un campionato equivalente alla nostra serie D.

Come al solito molto attiva anche la Cavese. Praticamente chiusa l’intesa con il Pisa per il passaggio in Campania di Daniele Unniemi (22) in comproprietà. Ora l’obiettivo prioritario è un difensore centrale di personalità: al Rimini sa­rà formulata un’offerta per Sandro Porchia (29) un difensore di qualità ed esperienza in grado di far lievitare le possibilità di play off della com­pagine di Campilongo, già tra le sorprese della stagione. Anche Drazen Bolic (35) tra gli obiet­tivi. Per l’attacco il nome nuovo è quello dell’ar­gentino Lucas Cantoro (27), 11 gol nello scorso torneo al Foggia, e ai margini di un Padova che si appresta a cambiare in attacco. Il nome buo­no per Mandorlini è quello di Claudio Coralli (23), rivelazione dello scorso torneo con 14 gol tra le fila del Pizzighettone e a lungo inseguito dal Foggia prima di approdare alla Lucchese (3 reti in 15 gare).

MONTESANTO E CAPPARELLA – A proposito di Montesanto, prezioso centrocampista del Napo­li, da registrare un interessamento occhi anche il Perugia che segue con interesse gli sviluppi dell’affare Sasà Sullo (35) a sua volta inseguito da un paio di club di serie B. Giorgio La Vista

(27) e Salvatore Aurelio (20) gli altri obiettivi del club umbro chiamato ad una rimonta impe­gnativa ma non impossibile. Sull’esterno offen­sivo barese ci sarebbero però almeno un paio di club di B pronti a rilevare il contratto e a pro­lungarlo. Per l´attacco gli uomini del presiden­te Silvestrini pensano con insistenza al guizzan­te Aniello Cutolo (23) già al Giugliano proprio con Marco Cari tre anni fa. Sull´esterno offensi­vo sannita c´è, tuttavia da bat­tere la concorrenza dell´Avelli­no.

Cerca un attaccante giusto anche il Foggia dopo aver veri­ficato che l’assetto attuale con tre giocolieri come Mounard, Chiaretti e Salgado a supporto di Dall’Acqua ha prodotto pochi gol. In piedi le ipotesi che con­ducono a Eder Baù ( 24) e a Giorgio Varricchio (30). Ma po­trebbe prendere quota anche la pista Federico Piovaccari (22), attualmente alla Triestina ( 16 presenze e 3 gol) e reduce da due stagioni convincentissime in C con Vittoria e San Marino (58 gare e 23 reti all’attivo).

La Samb cerca un terzino sinistro: trattative aperte per Giovanni Bartolucci (22) del Siena, la stagione scorsa alla Rorres, e Fabrizio Grillo ( 19) della Roma Primavera. Ma nelle ultime ore, il club marchigiano ha richiesto Fabio Pit­tilino

(29) alla Cavese: accordo possibile. La Sa­lernitana attende ancora il sì del difensore pom­peiano Gaetano Vastola ( 28), appena quattro presenze in A con l’Ascoli in questa stagione. Roberto Magliocco ( 28) è stato richiesto dal Martina. La Ternana cerca Trinchera (28).

ALTRE NOTIZIE – L´attaccante Antonio Morello

(30) del Giulianova piace alla Ternana che in­tanto ha prelevato dal Morro D´Oro (serie D) il promettente centrocampista Emiliano Fascioc­co (23). Possibile il divorzio tra Pasquale Luiso (39) ed il Teramo. In partenza dal sodalizio biancorosso anche Stefano Romano (25) con de­stinazione Giulianova e Alessandro Lavecchia (23) che piace all´Ancona ed al Gela. Giacomo Filippi (32) sta per accasarsi alla Val di Sangro. La Pro Vercelli ha definito gli ingaggi del cen­trocampista Magrin (21) dal Monza e del difen­sore

Lizzori (25) dalla Pistoiese. Il Benevento deposita domani il contratto di Alessandro Co­lasante (33) rilevato dalla Pistoiese.

ANCONA – Circolano insistentemente tre nomi, ma in pochi credono che siano piste perse­guibili per le disponibilità finanziarie del club dorico: si tratta del difensore Dra­zen

Bolic (35) del Lanciano, che ha già giocato con l´Ancona dal 2001 al 2004 (83 presenze tra B e A con una promozione), il difensore esterno sinistro Vito Di Bari

(23) di proprietà del Frosinone (sta a San Marino), il centrocampista Gianluca Di Giulio (35 anni tra un mese) del Verona. Il ds Sandro Marcaccio tiene frenetici contatti ma la situazione pare piuttosto complicata anche perché sembra legar­si al capitolo delle cessioni. Schiavoni e Fedeli avrebbero in animo di collegare gli acquisti alle cessioni. Si prenda la trattativa per Bolic: l´Ancona vorrebbe convincere il Lanciano a lasciarlo anda­re dandogli in cambio l´attaccante An­drea

Bucchi (23). Baroni si aspetta di avere pure una punta: si pensa a Denis Maccan (22) del Brescia e Raffaele Ru­bino

(29) del Perugia. Girano altre solu­zioni per rinforzare la squadra nel suo complesso, come l´esterno Luca Lacri­mini

(29) del Napoli (è a Frosinone), i di­fensori Mirco Giorgi (28) della Spal e Salvatore Bocchetti (20) dell´Ascoli. Ba­roni ha chiesto di poter contare su un vi­ce: il primo della lista è Cesaro, ora col­laboratore dello Spezia.

PERUGIA – Tra i nomi che circolano c´è quello di un “ cavallo di ritor­no” come l’esterno Do Prado, in fase di recupero da un lungo infortunio, l’esterno Bellé (che ha un difetto, però: ha un in­gaggio molto alto), l’attaccante Mastronunzio, l’esterno Lacri­mini, il fantasista mancino La Vista, l’italo-argentino Marga­rita, Piccioni, Favasuli, Dia­manti, gli attaccanti Aurelio e Cutolo e Michele Boldrini, pe­rugino, ora al Pisa. Tra le even­tuali cessioni Gill Voria, l’esterno Ronaldo Vanin, il centrocampista Marcello Albi­no, l’attaccante Matteo Arde­magni. Pedine di scambio, a determinate condizioni, po­trebbero essere anche gli at­taccanti Ginestra e Rubino.
Fonte: Corriere Dello Sport

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui