Presentazione di Novelli (diretta web)

0
21 views

ORE 12.00- Il nuovo tecnico arriva in perfetto orario allo stadio accompagnato dal nuovo responsabile dell´area tecnica Filippo Fusco. Il primo impatto con la piazza non è idilliaco. Un piccolo gruppetto di tifosi ha contestato con urla la scelta del tecnico.

ORE 12.16- Inizio della presentazione

ORE 12.20- Capobianco:”Mi piace archiviare le situazioni e guardare avanti. Così ho fatto anche quest´anno assieme agli altri soci. Ci siamo trovati concordi nel realizzare un programma molto preciso fatto di una maggiore razionalizzazione dei costi al fine di dare alla società radici ancora più solide. Il nostro progetto prevede innanzitutto la realizzazione delle strutture per gli allenamenti per dare credibilità non solo a noi ma anche a tutti coloro che collaborano con l´us.Foggia. Per quel che riguarda l´aspetto progettuale la società dovrà fare i conti con un organico composto da calciatori con costi superiori alle nostre aspettative. Questo non vuol dire che saranno ridimensionati gli obiettivi. Faremo un organico competitivo senza alcun proclama. Questa società non ha interesse a portare avanti progetti di profilo più basso”.

12.24- Capobianco:”Vorrei evitare ogni anno la “lotteria dei soci” per capire chi resta e va via. A fianco di alcuni calciatori di esperienza metteremo vicino ragazzi di prospettiva in modo che ci possano dare un ritorno in termini calcistici ed economici alla società. Credo che Novelli sia la persona giusta per questo progetto quindi prego tutti di non essere prevenuti nei confronti di questo progetto ma di valutare gli obiettivi che riusciremo ad ottenere. Io sono sereno, fiducioso, perchè le scelte fatte si basano prima sugli uomini poi sulla tecnica. Sono convinto che stiamo creando qualcosa di importante”.

12.27- Fusco:”Ringrazio il presidente per le belle parole nei miei confronti. Sono spronato a fare sempre di più. Foggia mi stimola perchè non credo che per passione e competenza sia inferiore a nessun´altra anche in categorie superiori. Sento parlare spesso di ridimensionamento ma questa è una parola che non rientra nel mio vocabolario e nel mio modo di essere. Io dico che quello che vogliamo portare avanti è un progetto coraggioso e ambizioso. Innanzitutto partiremo dal centro sportivo e dallo stabilire dei tetti salariali, utili a dare moralità al nostro progetto. Foggia non può permettersi un obiettivo di secondo piano e non lo farà neanche in questa stagione. Gli obiettivi restano gli stessi ma stiamo cambiando solo il modo di arrivarci. L´allenatore Novelli è stato scelto in base alle mie indicazioni e credo sia l´allenatore ideale per questo progetto. Non ha paura di affrontare le sfide come a Melfi o a Salerno. Novelli non è sinonimo di squadra giovane perchè proveremo a trattenere buona parte dei calciatori della passata stagione, cercando di sfruttare la loro voglia di vincere e la loro esperienza nel lavoro con i giovani”.

ORE 12.32- Novelli:”Ho accettato subito il progetto al di la della condizione economica perchè per me vale più l´dea che il denaro. Il tecnico dev´essere un´aziendalista, un semplice dipendente della società e da tale deve comportarsi. Un tecnico esiste perchè esiste la società. Se vi aspettate uno come Zeman vi dico che Zeman è unico quindi non potrò essere mai come lui. Mi ritengo figlio di un progetto tecnico senza alcun tipo di aggancio. Pecchia? Sono convinto che un calciatore quando ha grandi qualità può giocare in qualsiasi ruolo”.

ORE 12.36- NOVELLI:”Quando un allenatore è convinto in quello che fa e che può fare non deve aver timore di niente. Anzi, ho un vantaggio, perchè allenao in una piazza che ha già una cultura calcistica. Poi si sa che il tecnico subito dopo la firma è già a rischio esonero. Io rispetto tutti sotto il profilo unamo e professionale. Alcuni mi definiscono duro, rigido…non è vero. Ho dei principi che non mi faccio toccare da nessuno. Posso dire che mentalmente e tecnicamente noi allenatori ed i calciatori non possiamo sentire nessun tipo di pressione perchè siamo dei fortunati davanti a chi invece lavora dalle sei di mattina alle nove di sera. Qui a Foggia saremo tutti ospiti e quindi dobbiamo essere umili e rispettosi della città”.

ORE 12.38- Fusco:”Nessuno parte per perdere nel calcio. Il coraggio si trova nel percorso che vogliamo fare per seguire la nostra ambizione ad incominciare dalla scelta del tecnico. Abbiamo ingaggiato Novelli perchè vogliamo arrivare al risultato attraverso il bel gioco. Il campionato secondo me è una maratona. C´è chi crede di aver vinto a settembre, chi a dicembre, chi a marzo, invece si vince a maggio”.

ORE 12.40- Novelli:”Si proverà a mantenere l´attuale base di calciatori ma andranno viste le situazioni che si prospetteranno. Un tecnico non può andare in una società e portarsi tanti calciatori avuti nelle stagioni precedenti. Una minima parte si ma non una corposa base di sei o sette”.

ORE 12.42- Novelli:”Il progetto Manfredonia? Non me ne voglia il mio collega che mi ha sostituito, perchè rispetto tutti, ma per come vedo il calcio io bisogna giocare sempre nella metà campo avversaria e non aspettare gli avversari. Le difficoltà provo a darle agli avversari. E´ stato un progetto di giovani e mi è stato chiesto di salvare la squadra anche all´ultimo minuti dei play out. Penso che il Manfredonia abbia espresso un buon calcio con me senza contare che sono stato esonerato da quart´ultimo, senza la possibilità di rinforzarmi sul mercato. Anche a Salerno c´è stato un esonero ma mi hanno chiesto di arrivare quinto con un budget infinitamente più piccolo (sessanta-settanta per cento) di quello dell´anno precedente e sono stato esonerato da quinto in classifica. Sappiamo poi cosa ha fatto la Salernitana: si è salvata all´ultima giornata”.

ORE 12.46- Novelli:”Non sono un integralista. A Manfredonia abbiamo giocato anche a cinque in difesa. Sono convinto che le vittorie arrivano attraverso il gioco. Se poi non ci arrivi per diversi motivi allora va bene vincere anche senza il 4-3-3 e lo spettacolo, ma questa dev´essere un´eccezione e non la regola”.

ORE 12.48- Fusco:”Novelli per me è stata la mia prima scelta. Vi svelo un segreto. L´anno scorso abbiamo parlato con la società e dissi (dodici mesi fa) che il tecnico che mi aveva più impressionato era stato Novelli. In questi giorni ho parlato con diversi tecnici alcuni dei quali non sono stati mai nominati. Alcuni hanno dato un´adesione entusiastica come Novelli, altri invece hanno preso tempo. Questo per me è l´optimum perchè Novelli non ha espresso riserve ed ha preferito il Foggia a condazioni economiche inferiori rispetto ad altre piazze”.

ORE 12.51- Capobianco:”Quest´anno abbiamo posto alla base del nostro progetto dei principi inderogabili come la scelta delle persone giuste per il Foggia. L´obiettivo del Foggia in questi anni non è cambiato e non cambieranno. Saranno diversi gli interpreti”.

ORE 12.58- Novelli:”Il ritiro partirà tra il 10 ed il 15 Luglio ma lo stabiliremo con la società nei prossimi giorni. Non faremo alcuna corsa per acquistare calciatori, dobbiamo stare tranquilli per scegliere gli uomini giusti. Per un calciatore ed un tecnico venire a Foggia dev´essere un grande orgoglio”.

ORE 13.00- Novelli:”Del Manfredonia ce ne sono quattro che farebbero al caso nostro come i “sardi” ma la loro adesione al progetto vale più della busta paga”.

ORE 13.05 Novelli:”I tifosi adesso non sono molto contenti ma è giusto così. Se si togliesse la parola ai tifosi non sarebbe giusto. Quando si incontrano queste problematiche bisogna lavorare e farlo bene perchè la gente non vuole chiacchiere ma fatti.