Si chiude ASSIST. Appuntamento a lunedì prossimo

0
37 views

Da qualche secondo Teleradioerre sta trasmettendo la trentaseiesima puntata di ASSIST, condotto, come al solito da Lello Scarano. Assente giustificata Tatiana Bellizzi. Ospiti in studio, oltre ai consueti Roberto Zarriello (alla postazione informatica) e all´opinionista Enrico Ciccarelli, vi sono anche Tonio Sepa, Marco d´Adduzio e Domenico Cattaneo, allenatore del Manfredonia Calcio a 5, neopromosso in serie B. A proposito del nostro sondaggio esordisce Marco d´Adduzio che afferma: “Nella partita del cuore c´è stata una risposta soddisfacente. Coloro i quali hanno acquistato quel biglietto hanno dimostrato di essere davvero tifosi. Peccato non aver avuto più tempo. Intanto sono stati già approntati gli assegni circolari per la restituzione delle quote sottoscritte dai tifosi presso il notaio Caiola. Aggiunge Ciccarelli: “Apprezzabile la presa di coscienza dei cittadini, era importante che la città si muovesse. Considero ancora determinante far sentire la voce di Foggia presso la federazione”. Dopo un breve commento della gara di ieri giunge in studio la voce di Pasquale Marino (auguri di buon onomastico), collegato con ASSIST in diretta telefonica, che saluta così “Di questi due anni porto via tutto; sia il positivo che le cose negative che mi hanno temprato e mi hanno fatto crescere. La visibilità che dà Foggia è superiore a quella di molte altre realtà. Mi ha aiutato il blasone, ma anche i calciatori che sono quelli che fanno grande un allenatore. Devo ringraziare tutti, anche la stampa, mi avete aiutato anche voi. Spero che il futuro sia positivo per tutti, per me e per il Foggia”. Ora vanno in onda le immagini della premiazione tenutasi al ristorante Margutta settimana scorsa. Premiati Catalano e Brutto per il Top Rossonero, e Da Silva per la sua prodezza in Foggia-Vis Pesaro, eletta da voi “gol più bello della stagione”. Spazio al calcio dilettanti, con la festa promozione della sqiadra di calcio a 5 del Manfredonia. Dice il mister Cataneo: “Sono qui da due anni, abbiamo dapprima buttato le basi, creando un gruppo che mixasse esperienza e talento. Oggi stiamo raccogliendo i frutti”. Probelmi di collegamento con Giuseppe Coccimiglio, al telefono c´è Marco Francioso. “Stiamo lavorando parecchio insieme a tantissimi professionisti e stiamo conducendo una lotta contro il tempo. Coccimiglio è animato da un entusiasmo incredibile, anche perchè sappiamo che Foggia ha un pubblico molto caldo. Puntiamo ad una società forte con basi solide, altrimenti alle prime difficoltà rischiamo il tracollo. Sappiamo dell´interesse di Materesse, ma sono in molte le persone che ci sono accanto. Foggia merita tutto questo”. Ora in studio si commentano le dichirazioni di Francioso. Dice Sepa: “Sembra che si punti a fondare una srl per poi tramutarla in Spa”. Pare, inoltre che la futura società avrà un ingente capitale sociale e che il nuovo nome sia già stato deciso, ma tenuto ancora Top secret. Dice Sepa: “I presupposti in termini economici ci sono. Poi c´è anche la credibilità di un personaggio noto come Marco Francioso”. Dice D´Adduzio: “Credo che la verità la sapremo solo fra venti giorni. Vedo il gruppo Coccimiglio molto determinato, quindi sono ottimista. Se ci sono stati dei contrattempi sarà stato solo per motivi di tempo”. Parole di speranza, insomma, che unite all´esito finale del sondaggio (i tifosi devolverebbero i proventi raccolti da D´Adduzio ai dipendenti) avviano ASSIST verso la chiusura dell´odierno appuntamento.