Ternana-Frosinone 0-0: i canarini non riescono a passare al “Liberati”

0
31 views

La Ternana che, chiusa a riccio, spazza la palla e cerca di mantenere lo 0-0. Questo passa in casa rossoverde e poco si pu� fare: altro step verso la serie C con il mancato successo contro il Frosinone, bloccato in un paio di circostanze da Andrea Sala. Buona mezz�ora iniziale rossoverde e nulla di pi�, davvero troppo poco per sperare. Gioved� sera trasferta a Carpi, ma ormai la strada appare segnata.
Cambiamenti rossoverdi, out Rigione De Canio cambia sistema tattico e si affida al terzetto difensivo composto da Valjent, Gasparetto e Signorini con Vitiello e Favalli esterni; Defendi agisce sulla trequarti alle spalle di Montalto e Finotto, Tremolada � vicino a Paolucci. Per Longo tridente offensivo formato da Ciano, Daniel Ciofani e Soddimo. �Ma era serie A o girone A�, lo striscione ironico apparso in curva nord. Chiaro riferimento alle parole di Stefano Bandecchi pronunciate nella scorsa estate. Il team manager � post dimissioni di Emilio Miele � � Lorenzo Modestino.
Aggressivit� Fere L�impatto agonistico dei rossoverdi � primo tiro, innocuo, a firma Ciano � non � male e il Frosinone fa fatica a gestire la sfera e ad avanzare. Di conclusioni rilevanti nel quarto d�ora iniziale non c�� ombra, in avvio si battaglia per lo pi� a centrocampo: da segnalare che Defendi gioca pi� avanti rispetto a Tremolada, con il milanese spesso accanto a Paolucci. Subito doppio episodio dubbio � un retropassaggio ciociaro su Vigorito non rilevato e un accenno di reazione di Maiello nei confronti del 16 delle �Fere� � e proteste Ternana. Si arriva al 20′, Valjent e compagni si rendono pericolosi sugli sviluppi di un corner: il colpo di testa di Signorini � fuori misura.
Grande lavoro per Sala nei minuti successivi sui deboli tentativi firmati da Ciano � il pi� attivo dei suoi � e Gori, entrambi scagliati dalla distanza. In generale un match bloccato e senza spunti di qualit�, poi al 28′ ci pensa Defendi a mettere i brividi ai giallazzurri: doppio passo in area, palla sul destro e tiro di potenza che termina alto sopra la traversa. Ternana pimpante in questa fase: alla mezz�ora assist di Vitiello per la testa di Montalto, Vigorito si distende e para. Due minuti e questa volta il 24enne di Saronno si deve superare � super estensione alla sua sinistra � sull�insidiosa punizione dell�ex Cesena. Il numero 22 degli umbri non si smentisce poco dopo e dimostra di essere in giornata sull�incornata � male la retroguardia in questo caso � dello scatenato Ciano, ben servito da Beghetto dall�out sinistro. La prima frazione di gioco si chiude sull�ennesimo tiro � calcio piazzato, la palla sfiora il palo � dell�attaccante ospite e la doppia protesta rossoverde nei confronti di Chiffi: trattenute in area sugli sviluppi di un corner non ravvisate. �Vittime� Signorini e Gasparetto.
�Crack� Signorini, entra Rigione Subito un contrattempo per De Canio in avvio di ripresa. Infortunio muscolare per Signorini e cambio obbligato per il trainer lucano con l�ingresso di Rigione: rossoverdi in difficolt� � a differenza del primo tempo � nelle battute iniziali. I ciociari sembrano averne di pi� e al quarto d�ora, dopo una buona azione in velocit�, Daniel Ciofani spreca una buona occasione calciando male in vol�e mancina. Al 69′ problemi per Montalto: calcetto sul ginocchio di Montalto durante una ripartenza rossoverde.
Entrano Statella e Finotto, male A un quarto d�ora dal termine De Canio opera il secondo cambio dando fiducia a Statella: a lasciargli il posto � Favalli, colpiuto da un guaio muscolare. Intanto i rossoverdi denotano la consueta difficolt� a livello atletico e Montalto � di fatto fermo sul campo: il tecnico per� sostituisce Finotto e fa entrare Piovaccari. La Ternana non calcia nello specchio della porta dalla mezz�ora del primo tempo. Non benissimo. Anche perch� i giallazzurri spingono con costanza e rischiano di passare all�83 sull�incursione sotto misura del neo entrato Matarese: il destro ravvicinato su assist di Gori � out. Non ci siamo, l�undici di De Canio sparisce dal campo. Serie di corner ciociari, affanno Fere costante. Risultato a porte inviolate che non accontenta nessuno.

TERNANA-FROSINONE 0-0

Ternana U. (3-4-1-2): Sala; Valjent, Gasparetto, Signorini (53′ Rigione); Vitiello, Tremolada, Paolucci, Favalli (74′ Statella); Defendi (c); Montalto, Finotto (79′ Piovaccari). A disposizione: Bleve, Ferretti, Bordin, Varone, Angiulli, Repossi, Carretta, Albadoro. Allenatore: Luigi De Canio

Frosinone (3-4-1-2): Vigorito; Brighenti, Ariaudo, Terranova; Ciofani M. (73′ Paganini), Maiello, Gori, Beghetto; Soddimo (81′ Matarese); Ciofani D. (c), Ciano (86′ Citro). A disposizione: Bardi, Zappino, Russo, Besea, Chibsah, Frara, Kon�, Volpe. Allenatore: Moreno Longo

Arbitro: Daniele Chiffi di Padova (assistenti Lanotte e Robilotta; quarto ufficiale Valerio Marini di Roma1).

Ammoniti: 63′ Vitiello, 86′ Montalto (TU); 69′ Ariaudo, 90+4′ Maiello (F)
Calci dメangolo: 5-8
Recupero: 1; 5.
Spettatori: 4.128 (paganti 2.293)