Foggia cinico e fortunato, 3 punti d’oro con la Viterbese

0
176 views

Pomeriggio ventilato allo stadio Enrico Rocchi di Viterbo, si affrontano Viterbese e Foggia, entrambe bisognose di punti in chiave salvezza. I rossoneri vengono da 2 punti raccolti negli ultimi 2 turni in scontri diretti con Virtus Francavilla e Vibonese, i padroni di casa del neo tecnico Taurino (ex Bitonto) arrivano al match dopo la sconfitta al Menti di Castellamare di Stabia.

Partita scialba, amara di emozioni e molto simile stilisticamente ad una gara di calcio dilettantistico. Sono poche le occasioni da una parte e dall’altra, così come sono molti i falli ed i colpi proibiti in campo. Prima del match i calciatori si raccolgono in un minuto di silenzio per la scomparsa di una immensa leggenda del calcio: Diego Armando Maradona. Al 3’ minuto punizione dai 20 metri per la Viterbese, sul pallone va il numero 4 Bensaja che calcia morbido leggermente sopra la traversa della porta difesa da Fumagalli. Al 25’ un colpo di testa in prossimità dell’area piccola da parte di Falbo finisce innocuo tra le braccia del numero 1 rossonero. Primo tiro in porta dei rossoneri che arriva al 96’ con Rocca che tira centrale dalla distanza.

Inizia il secondo tempo. La prima occasione della ripresa arriva al minuto numero 53 quando Rocca mette in mezzo all’area un buon traversone su calcio di punizione, arriva la spizzata di D’Andrea indirizzata verso la porta, la sfera viene deviata in rete da Gavazzi che era in posizione di fuorigioco: goal annullato ai satanelli. Ancora Rocca prende per mano la squadra e ci riprova al 57’ con un potente tiro da fuori che colpisce il palo alla sinistra di Daga e termina fuori. Al 63’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto dal numero 33 pugliese Daga salva sul colpo di testa di Anelli servito con torre di Dell’Agnello, la palla respinta finisce sui piedi di Galeotafiore che viene steso in area da un difensore gialloblu, per l’arbitro Frascaro non ci sono dubbi è calcio di rigore! Al 65’ intuisce Daga sul penalty calciato con violenza da Rocca, ma la sfera finisce comunque in rete per il vantaggio dei satanelli, 1-0 al Rocchi. La Viterbese inizia a rendersi pericolosa al minuto numero 73 con un tiro forte e centrale di Simonelli, Fumagalli manda la palla in angolo. Sugli sviluppi del corner per poco il numero 5 Anelli non beffa il Foggia con un clamoroso autogol, il pallone colpito di testa finisce di poco alto sopra la traversa. Continua il forcing dei padroni di casa al 77’ ancora sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Salandria colpisce di testa la palla Ferrani che trova reattivo Fumagalli alla respinta della sfera che termina tra i piedi di Baschirotto che a meno di un metro dalla linea di porta spara alto sulla traversa… fortunato il Foggia in questa circostanza. Al 93’ Fumagalli costretto agli straordinari sul colpo di testa di Ferrani, solo ed indisturbato al centro dell’area di rigore foggiana. La palla viene deviata in calcio d’angolo. Al 95’ della ripresa l’arbitro sancisce la fine dei giochi al Rocchi di Viterbo, il Foggia vince grazie alla rete realizzata da Rocca su calcio di rigore e agli interventi prodigiosi di Ermanno Fumagalli.

Tre punti d’oro conquistati su un campo difficile contro una squadra agguerrita e battagliera allenata dall’ex Bitonto Taurino, c’è da salvare solo questo dalla prestazione dei rossoneri in terra laziale, senza però dimenticare il calendario ostile con una partita ogni ¾ giorni e diversi calciatori indisponibili. Da adesso si torna ad allenarsi con tutta la settimana a disposizione, sarà compito del gruppo di Marchionni mostrare tutte le proprie potenzialità nella prossima gara interna contro il Palermo. I siciliani arriveranno a Foggia dopo la partita di mercoledì prossimo proprio contro la Viterbese, che deve assolutamente far punti per tirarsi fuori dalle ultime posizioni della graduatoria.

 

Tabellino

Viterbese – Foggia 0-1
65′ rig. Rocca (Fog)

 

Viterbese (3-5-2): Daga; Mbende, Ferrani, Baschirotto; Bianchi, Besea (66′ Calì), Salandria, Bensaja, Falbo (89′ Cappelluzzo); Rossi (66′ Simonelli), Tounkara

A disp.: Maraolo, Markic, Ricci, De Santis, E.Menghi, Sibilia, Galardi, M.Menghi, Scalera

All.: Taurino

Foggia (3-5-2): Fumagalli; Anelli, Gavazzi, Galeotafiore; Kalombo, Garofalo (79′ Vitale), Salvi, Rocca, Di Jenno (79′ Ndiaye); D’Andrea (85′ Gentile), Dell’Agnello

A disp.: Vitali, Di Masi, Raggio Garibaldi, Morrone, Lucarelli, Aramini, Pompa, Baldé, Regoli

All.: Marchionni

Arbitro: Emanuele Frascaro di Firenze

1′ Assistente: Lorenzo Giuggioli di Grosseto

2′ Assistente: Domenico Castro di Livorno

Quarto Ufficiale: Domenico Mirabella di Napoli

Ammoniti: 29′ Tounkara (Vit), 48′ Besea (Vit), 80′ Anelli (Fog)

Espulsi: /